Utente 237XXX
Gentilissimi medici,sono una donna di 30 anni e sono molto preoccupata per la mia salute,spero solo per ignoranza!
Da quando ero piccola avevo un neo sul mento che col tempo è diventato sempre più a grappolo,così sono andata 5 anni fa da un dermatologo che me lo ha trattato con azoto liquido definendolo una verruca seborroica.Intanto da circa 7 anni avevo una manifestazione più o meno simile a metà strada tra inguine e labbro,sulla pelle e non a livello di mucosa:credevo fosse un neo,invece col tempo è diventato praticamente identico a quello sul mento.Convinta che si trattasse di un'altra verruca seborroica,sono andata dalla dermatologa proprio ieri per farmela trattare col solito azoto liquido,ma la dottoressa mi ha detto che le sembrava più simile ad un condiloma,e l'ha trattato con azoto liquido.Tornando a casa ho visto su internet che i condilomi sono manifestazioni dell'HPV,e mi sono molto spaventata perché una mia amica è devastata internamente a livello dell'utero.Tuttavia ho anche letto che i condilomi si trovano in aree anogenitali,e le foto mostrano sempre grappoli vicinissimi alle mucose e per di più del colore della pelle.Il mio è sulla pelle 'esterna' ed è marroncino,come un neo.Sono a rischio anche internamente?Sono positiva all'hpv?Cosa posso fare ora?

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Perchè invece di tutti questi inestricabili dubbi per via telematica, non effettua una buona visita dermovenereologica? Chiarirà tutto con semplicità

saluti a lei!
[#2] dopo  
Utente 237XXX

Iscritto dal 2012
Nel frattempo ho chiesto una visita ginecologica:può aiutarmi anche questa?
Grazie!
[#3] dopo  
Utente 237XXX

Iscritto dal 2012
Mi perdoni l'ignoranza,ma qual è la differenza tra un dermatologo e un dermovenereologo?
[#4] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
la specializzazione è unica: Dermatologia e Venereologia: ovviamente esistono professionisti che - al netto delle equipollenti conoscenze - possono dedicarsi più all'una o all'altra branca, salvo che la dermatologia-venereologia è e rimane scienza unica.

Noi preferimano scrivere il nome completo della specializzazione in ossequio alla importanza della branca che comprende le MALATTIE SESSUALMENTE TRASMISSIBILI e le PATOLOGIE MUCO-CUTANEE NON INFETTIVE DELL'AREA GENITALE, al fine di chiarire bene quale sia la competenza specialistica elettiva del nostro ambito. Cosa che spesso - ma ora meno che un tempo - viene dimenticata.

Detto questo, capirà che il mio consiglio verte per lei nella visita dermatologica - venereologica in primis e per una colposcopia ginecologica in secundis e a completamento dei suoi dubbi.

saluti cari
[#5] dopo  
Utente 237XXX

Iscritto dal 2012
Grazie Dott.Laino,solo ciò che mi viene da chiedere ora è:una volta che il dermatologo mi ha eliminato con l'azoto liquido la verruchetta sulla pelle del monte di venere,il dermatologo venereologo cosa può visitare per rendersi conto se non ci sono per ora altre lesioni?