Utente 518XXX
Salve, a mia nonna di 87 anni in cura solo per ipertensione arteriosa è stata diagnosticata a seguito di TC addome eseguita per altri motivi un "...cuore aumentato in toto di volume con prevalente dilatazione dell'atrio destro meritevole di valutazione cardiologica..."
Ecco dal momento che mia nonna non più di5 mesi fa aveva eseguito una visita cardio con esito "impurità del I^ tono+ soffio eiettivo 2/6 puntale ed aortico" ed ECG con esito "ritmo sinusale+fc 90+deviazione assiale sn+P-Q 0,164" ora io mi chiedo è opprtuno eseguire una ecocardio per verificare una eventuale valvulopatia; così come suggeritomi dal radiologo della TC ? Grazie 1000

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
per una valutazione globale della funzionalità cardiaca, l'ecocardiogramma è d'obbligo.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 518XXX

Iscritto dal 2007
La ringrazio Dott.
Comunque questo è il referto dell'esame effettuato:

"Spessore setto-parietale ai limiti della norma. FE 49%: Sclerosi aortica con sufficiente box sistolico. Atrio sinistro ai limiti della norma. Insufficienza sinistro-aortica lieve. Insuffucienza tricuspidalica discreta con segni di ipertensione polmonare (PAP=35 mmHg). Atrio destro molto dilatato. Non insufficienza polmonare nè versamento pericardico"

Terapia:Ace-inibitore a giorni alterni con il diuretico Lasix 25 mg+Lanoxin 0,125 mg.

Che ne pensate?
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Considerata l'età di sua nonna, le condizioni cardiache, grazie anche ad una adeguata terapia farmacologica, sono da ritenersi più che discrete.
Saluti