Utente 148XXX
Salve l'alga spirulina o la klamath che proprieta hanno? Sono dannose per il corpo?

Grazie
[#1] dopo  
Dr. Alex Aleksey Gukov
28% attività
0% attualità
20% socialità
GENOVA (GE)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2010
Gentile utente,

anche se, ormai per convenzione, vengono nominate "alghe", in realtà, entrambe (Spirulina e Klamath) non sono le alghe marine, ma vivono nelle acque dolci e appartengono ad una forma molto primordiale dei batteri, i "ciano-batteri" che, a differenza dei batteri che siamo soliti a conoscere noi, possono sintetizzare le sostanze organiche utilizzando l'energia della luce, come fanno le piante. Sono molto ricchi in varie sostanze nutritive, vitaminiche e minerali.

Anche se sono consumate da più tempo da intere popolazioni, e vengono dichiarate esenti da effetti dannosi, bisogna considerare le differenze sia inter-individuali, sia quelle legate all'habitat di ciascun popolo. Ad esempio, hanno il contenuto proteico più alto e completo degli altri cibi (più alto della carne e dei pesci), e in alcune aree della pianeta sono una soluzione di fronte alla carenza o difficile reperibilità di altri fonti di proteine, ma nelle persone intolleranti ad alcune proteine almeno teoreticamente possono provocare fenomeni indesiderati, come anche l'alto contenuto di tutte le proteine assieme in queste alghe per alcune persone può essere problematico, soprattutto considerando altri cibi proteici che nella nostra civiltà abbondano. Tali "micro-alghe" stimolano anche il sistema immunitario, che per qualcuno è un vantaggio e per qualcuno viceversa. Sono usate nella cura delle allergie, ma, teoreticamente possono anche stimolare le reazioni immunitarie indesiderate. Come medico, devo dire che bisogna considerare sempre ogni persona individualmente, caso per caso.

Parlando specificamente della Spirulina, questa è inoltre ricca di iodio, e talvolta usata come un'alternativa alle cure ormonali convenzionali nell'ipotiroidismo. Dunque, andrebbe considerata come un farmaco, al pari dei rispettivi ormoni tiroidei e del iodio: bisognerebbe concordare l'assunzione col medico,e controllare gli ormoni tiroidei. A causa di tale sua proprietà, la spirulina potrebbe, in linea teorica, provocare le alterazioni della ghiandola toroidea coi rispettivi sintomi somatici e psichici. Tale fenomeno è più noto con le alghe marine che sono ricche di iodio, ma lo contiene anche la spirulina, che, come ho già scritto, è un batterio foto-sintetico. Cresce nelle acque dolci, ma comunque molto saline, nelle quali accumula iodio e sodio. Va considerato che la Spirulina viene oggi cresciuta anche in modo "industriale" nei lagni artificiali di Mexico e Cina nei quali si aggiungono fertilizzanti che possono essere presenti in tracce.

La Klamath, invece, cresce nelle acque molto meno saline (più dolci) e accumula molto meno iodio e sodio, ma è più ricca di altri minerali. La Klamath sarebbe superiore alla Spirulina nel contenuto e nella completezza delle sostanze nutritive e essenziali, comprese le proteine e le vitamine e le altre sostanze, con rispettivi vantaggi e possibili rischi, secondo me, individuali, che ho descritto prima. Essendo, almeno secondo le dichiarazioni dei suoi fautori, più attiva e ricca di Spirulina, la Klamath potrebbe avere anche un effetto più stimolante sul sistema immunitario (effetto del quale ho scritto già, e cui opportunità o meno è da valutare individualmente). Va considerato anche che per Klamath si intende la specie che cresce nel lago Klamath nello stato di Oregon degli Stati Uniti, e solo questa, perciò, c'è anche il rischio di contraffazione, cioè che il prodotto dichiarato come Klamath non lo sia. In generale, sia per Spirulina che per la Klamath, trattandosi dei prodotti venduti come alimentari, senza controlli così stretti come quelli che esistono per i farmaci, ed inoltre, trattandosi dei prodotti esotici, le garanzie sulla autenticità e sulla qualità sono limitate.
Da aggiungere che, mentre la spirulina è conosciuta dall'antichità, la proliferazione dei "ciano-bartteri" nel Lago Klamath è un fenomeno del XX secolo a causa dell'ipertrofizzazione dell'ambiente (è stata scoperta nel 1930), perciò la storia del suo uso è meno antica, non ha la "prova" della storia paragonabile alla Spirulina, e possiamo non conoscere ancora tutto.