Utente 119XXX
Salve
Vorrei sottoporre alla vostra attenzione questo problema
Ho un calazio sulla palpebra superiore dell'occhio sinistro.
Il mio oculista mi ha prescritto una cura a base di due colliri: Exocin e Flumetol da adottare per una settimana si, ed una no.
Dopo alcuni cicli il problema ancora non è stato risolto.
Sono tornato dall'oculista che mi ha detto di insistere perchè si era ramificato...ed i tempi sarebbero stati lunghi, nel caso poi non si riuscisse ad assorbire sarebbe intervenuto chirurgicamente.
Ho quindi continuato questa cura, ora pero' sono circa 4 giorni che la palpebra mi si è gonfiata molto piu' di prima, e sento un lieve dolore al tatto. Parlando con alcune persone che hanno sofferto dello stesso problema, ho saputo che hanno adottato cure diverse, con una pomata chiamata Tobradex, addirittura una mia amica mi ha detto che in 3 giorni il problema era stato risolto.
Vorrei sapere se la cura che sto attuando sia ugualmente efficace e se è normale questo tempo cosi' lungo.
Svolgo un lavoro in un luogo pubblico, sto a contatto con molta gente quindi potete capire come sia per me abbastanza importante risolvere questo problema nella maniera piu' rapida possibile.
Aspetto risposte.
Grazie per l'attenzione
saluti
[#1] dopo  
Dr. Carlo Orione
52% attività
16% attualità
20% socialità
NIZZA MONFERRATO (AT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
Se si tratta di un calazio la cura è adeguata (antibiotico e cortisonico in associazione come il farmaco utilizzato dalla sua amica).
Se però accusa dolore al tatto potrebbe trattarsi di un orzaiolo, in tal caso la cura DEVE essere SOLO antibiotica con l'ausilio di impacchi caldo umidi per farlo maturare.

Solitamente un calazio si cura per 10/15 giorni, poi, se non si riassorbe, si asporta chirurgicamente.

Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 119XXX

Iscritto dal 2009
Grazie per la risposta.
Ad oggi la situazione è in via di miglioramento, fortunatamente.
Saluti