Utente 237XXX
Buona sera dottore,
Le scrivo perchè avrei bisogno di essere indirizzata su cosa fare. Tre anni fa il mio ragazzo in seguito ad un forte dolore nella zona pelvica e al fianco sinistro è stato visitato al pronto soccorso e gli è stato diagnosticato un varicocele di I grado. Dopo quell'episodio doloroso non ha più avuto altre manifestazioni, ma io vorrei sapere se è comunque il caso di procedere con ulteriori controlli visti gli anni che sono passati. Il dottore che lo visitò allora disse di andare avanti con ulteriori controlli solo nel momento in cui si fosse manifestato di nuovo il dolore. Lei cosa ci consiglia di fare? Le pongo questi quesiti perchè ci sarebbe l'idea di avere un figlio e so che il varicocele può causare fenomeni di infertilità.
La ringrazio anticipatamente per la sua attenzione.
Cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Prof. Giovanni Maria Colpi
28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2011
gentile lettrice,

non sempre il varicocele è causa di dolore, così anche non è detto che sia un fattore di rischio per la feritlità del suo compagno.

basterà effettuare l'esame seminale in un centro qualificato e leggere in diretta con un andrologo per interpretarlo.

ci aggiorni

coridalità
[#2] dopo  
Utente 237XXX

Iscritto dal 2012
Gentile Dottore, La ringrazio per la tempestività della sua risposta, domani stesso provvederò a parlare con nostro dottore per fare questo esame.
La ringrazio nuovamente e Le auguro una buona serata