Utente 186XXX
salve, ho 37 anni, da circa sei mesi, soffro di dolore alla spalla sx, dolore che si accentua sotto sforzo, e che rimane sordo a riposo. Il dolore, non mi limita in nessun tipo di movimento, ma e persistente, anche durante la notte. A volte si localizza sulla sommità esterna del braccio, altre scende posteriori fino all'avambraccio, altre scende fino a dietro la scapola, sempre riferito al lato sx naturalmente, a volte avverto dolore all'interno dell'articolazione, interessando anche la zona ascellare e il collo. Ho fatto in data 18 gennaio , a seguito di questa ricorrente situazione rx alla cervicale e alla spalla sn, refertate nel seguente modo: nn evidenti lesioni a focolai. riduzione della fisiologica lordosi, spazi intersomatici conservati, iniziale rimaneggiamento articolare acromion-claveare, assenza di calcificazioni di pertinenza della cuffia dei rotatori.
Ho fatto di recente anche un'ecografia al seno, con esito negativo.
Purtroppo, di recente è venuta a mancare mia sorella di 42 anni cn un k pancreas, scoperto proprio con un dolore alla spalla, la cosa mi spaventa molto, e tra l'altro, girando su internet, cosa che il mio medico di base mi ha sempre vietato, ho letto della sindrome di pancoast, cosa che mi ha ulteriormente terrorizzata.
Vorrei sapere quali accertamenti dovrei fare per una corretta diagnosi, per tranquilllizarmi su questo dolore, o a quale specialista dovrei rivolgermi. Sono molto ansiosa è certe situazioni non aiutano. Nel ringraziare per l'attenzione porgo distinti saluti.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Alberto Emiliano Baccarini
24% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2007
Salve gentile utente, prima di pensare ad un Tumore polmonare e una Sindrome di Pancoast o ad un Ca pancreatico, si sottoponga ad una RMN scapolo omerale dal lato sinistro per accertarsi che la sintomatologia che accusa non sia dovuta a un problema ortopedico con interessamento neuropatico. Ci faccia sapere. Saluti
[#2] dopo  
Utente 186XXX

Iscritto dal 2010
La ringrazio per la cortese attenzione, eseguirò quanto prima, ciò che lei mi ha consigliato, nel frattempo, sulla base di quanto descritto, si possono escludere le malattie da me citate?ho fatto a settembre anche un eco addome con risultati negativi.
[#3] dopo  
Dr. Alberto Emiliano Baccarini
24% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2007
Salve gentile utente, prima di pensare al peggio bisogna sempre fare una diagnosi di esclusione. E la negatività dell'eco addome sembra intanto rassicurarci per quanto riguardi il tumore del pancreas. Si sottoponga a RMN scapolo omerale (se c'è qualcosa all'apice del pomone omolaterale si vede potrebbe vedere anche da questo esame) ed eventuale successivo videat ortopedico. Saluti.