Utente 223XXX
Egregio dottore,
qualche giorno fa ho scritto sul sito,ma in seguito ad una visita medica ho capito che questa è la sezione giusta per la mia domanda.
Ho 20 anni e da qualche giorno avverto un dolore fisso alle costole di sinistra e talavolta anche un pò di bruciore allo stomaco,inoltre ho notato che continuo a digerire(l'ultima volta ho mangiato ieri sera verso le 20:00) ed oggi non ho toccato cibo. Il dolore sembra diminuire quando appoggio sul letto la parte che mi fa male.Il mio medico mi ha visitata e ha notato che il lato sinistro e più gonfio rispetto a quello destro,però ha detto che è costituzione e che comunque toccando non ha sentito nulla di anomalo. Mi ha prescitto per 4 giorni l'antispasmina colica e l'esopral da 20mg e domani inizierò la cura.
Essendo una persona ansiosa,non avendo avuto una risposta certa se non un "sicuramente è qualcosa a livello intestinale" vorrei sapere se visti i sintomi,potrebbe trattarsi di gastrite, reflusso o di qualcosa più grave. Ad Agosto ho effettuato un ecografia ed è risultato tutto nella norma.
Attendo una risposta,grazie.
Saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Potrebbe trattarsi di una distensione gastrica o del colon (flessura splenica), Aggiunga eventualemente dei farmaci a base di simeticone o carbone vegetale per ridurre l'aria intestinale.


Saluti

[#2] dopo  
Utente 223XXX

Iscritto dal 2011
La ringrazio per la tempestività,lo farò sicuramente.Nel messaggio precedente mi sono dimenticata di dirle che l'ecografia mise in evidenza un pò di aerofagia,però ho sottovalutato la cosa. Grazie ancora.
Saluti.
[#3] dopo  
Utente 223XXX

Iscritto dal 2011
Dott. mi scusi,
poco fa ho richiamato il medico perchè sento un pò di bruciore mentre e dopo che urino. (Lo sentivo anche ieri ma pensavo fosse una mia fissazione e mi sono dimenticata di dirlo). Ha detto che comunque devo prendere l'antaspasmina colica e l'esopral, mi ha aggiunto solo due bustine di fosfomicina. Io adesso sono di nuovo preoccupata,un problema allo stomaco(gastrite,reflusso,distensione gastrica ecc) può essere associato al bruciore,o viceversa? Purtoppo non ho avuto modo di parlare bene al telefono,e volevo un pò capire.
Grazie.
[#4] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Il problema gastrico non è assolutamente associato al problema urinario.



[#5] dopo  
Utente 223XXX

Iscritto dal 2011
Quindi sono due cose distinte e separate che mi sono capitate nello stesso momento. La ringrazio ancora per la disponibilità.
Saluti.
[#6] dopo  
Utente 223XXX

Iscritto dal 2011
Dottore buonasera,
stasera oltre ai sintomi descritti sopra,si è aggiunto il "nodo alla gola",mi da fastidio soprattutto quando ingoio. In questo caso potrebbe trattarsi di reflusso? Intanto continuo ad avere ogni tanto il dolore alle costole, bruciore allo stomaco,bocca amara,inappetenza e digestione continua. (certe volte però sento tipo un sali e scendi e non digerisco) Sto prendendo tre pillole al giorno(una di Esopral e due di Anti-spasmina colica) in due giorni dovrebbero esserci già dei miglioramenti o è troppo presto?
Grazie.
[#7] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Il nodo alla gola potrebbe essere legato al reflusso (per cui con l'esomeprazolo dovrebbe avere dei benefici.. ) oppure ad un fattore asniogeno..

[#8] dopo  
Utente 223XXX

Iscritto dal 2011
Gentile dottore,
ieri sono tornata dal medico dicendo che in tre giorni ho notato solo un lieve miglioramento per quanto riguarda il dolore al fianco sinistro e che ho sentito parlare della sindrome del colon irritabile o colite nervosa. La risposta non si è fatta attendere : si,quella hai! Conclusione mi ha cambiato la cura.. devo prendere digerent polifarma mattina e sera fino a quando non vedo dei miglioramenti.
Ho chiesto se c'era il bisogno di fare analisi,gastroscopia ecc e mi ha detto di no,perchè comunque come ho già detto ho fatto un ecografia recentemente (a Settembre) sempre in seguito a dolori alle costole. Adesso il dolore per fortuna è diminuito,quasi non lo sento,forse perchè mi sono un pochino calmata,l'ansia a quanto pare contribuisce molto. Inoltre adesso il mio stomaco "brontola"per la fame,in maniera eccessiva,a differenza di prima che proprio non ne voleva sapere. Continuo a digerire prima e dopo i pasti per lungo tempo. Prendendo queste pillole che benefici potrei avere? Potrei aggiungere anche dei fermenti lattici? E poi volevo sapere se è normale questo altenarsi di inappetenza e attacchi di fame.
Grazie.
[#9] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Il farmaco prescritto potrebbe daredei benefici ma è importante anche cercare di pensare di meno ai "rumorini" intestinali, spesso del tutto innocenti. Non c'è necessità di fermenti.

saluti




[#10] dopo  
Utente 223XXX

Iscritto dal 2011
Gentile dottore,mi scusi se la ricontatto dopo quasi 4 mesi.
Circa un mese fa ho effettuato una gastroscopia che ha messo in evidenza una leggera gastrite erosiva,inoltre la dottoressa ha detto che ho una membrana assottigliata che potrebbe essere la causa di intolleranze alimentari e fra qualche giorno devo chiamare per avere il risultato dell'esame istologico. Io non avverto più bruciori,non ho più mal di stomaco,le eruttazioni sono normali,ho appetito...però permane questo dolore fisso e costante sotto le costole di sinistra,al lato del fianco e talvolta anche dietro la schiena...e quando "alzo"il costato o premo mi fa malissimo. Ormai mi tocco tutto il giorno con insistenza nella speranza di risolvere qualcosa,ma in realtà questo non fa altro che aumentare l'intensità del dolore e addirittura avverto come la presenza di un qualcosa,che però alla fine quando tocco per fortuna non trovo. Il dolore come ho detto qualche mese fa diminuisce ma non scompare quando sto stesa sul fianco. Ci sono stati dei giorni che è scomparso quasi del tutto ma poi ha cominciato a ridarmi fastidio.Ho effettutato una cura con pillole a base di simenticone,un gastroprotettore ed obispax ma il dolore non sparisce. Inoltre Venerdi e ieri ho avuto improvvisamente un forte mal di pancia che è scomparso dopo che sono andata la prima volta a diarrea,e la seconda (cioè ieri)a semi- diarrea in quanto le feci erano molli ma non acquose. Il colore è marrone chiaro e io ho letto che bisogna allarmarsi quando sono di colore scuro. Volevo sapere,lei alla luce di ciò è ancora indirizzato verso la sindome del colon irritabile? Perchè io inizio a pensare che si possa trattatare di un problema osseo dato che non ho una buona postura e il dolore aumenta al tatto e diminusice quando sto stesa. Poi è possibile che un dolore dovuto a colon irritabile possa essere cosi forte e costante e aumentare al tatto? La ringrazio.
[#11] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
È difficile darle un risposta senza una visita diretta. Potrebbe essere il,colon come anche un problema osteo-muscolare, ma bisogna poterla visitare.

Saluti

[#12] dopo  
Utente 223XXX

Iscritto dal 2011
Gentile dottore,
Mi scusi se riprendo un vecchio post.
Dottore una domanda..l'azitromicina puó portare a disturbi gastrointestinali come bruciori,dolori al centro dello stomaco,inappetenza,senso di ripienezza dopo aver mangiato anche poca pasta,eruttazioni frequenti anche acide (sensazione sali e e scendi) e gonfiore? ( se premo lo stomaco mi fa male!!!) Ho assunto solo tre pillole per curare il tas alto (ovviamente il mio medico ha detto che dobbiamo cambiare terapia) l'ultima l'ho presa Sabato e da Venerdì (ovvero dopo due pillole) io sto male...anche la notte,dormo ma mi sveglio presto e mi sento scombussolata. Le ricordo che lo scorso anno ho effettuato una gastroscopia con esito di gastrite erosiva. Il farmaco l'ho sempre assunto dopo mangiato ma senza alcuna protezione. É il caso di preoccuparsi o potrebbe dipendere dalle pillole visto che tutto é iniziato da quando ho iniziato la cura? Il mio medico mi ha detto di prendere Raxar compresse prima dei pasti.
Grazie.
[#13] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
É possibile e dovrebbe assume qualche gastroprotettore.

Saluti
[#14] dopo  
Utente 223XXX

Iscritto dal 2011
Buonasera Dottore, ho provveduto subito...oltre al domperidone sto assumendo l'omeprazolo(per il momento ho preso solo due pillole di quest'ultimo) Dottore ma avendo preso l'ultima pillola di azitromicina Sabato é normale che io abbia ancora questi disturbi? Sono inappetente..dopo mangiato mi sento subito pienissima e digerisco sempre (anche a stomaco vuoto) sento bruciore..anche lontano dai pasti...e poi mi sento continuamente gonfia.
[#15] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Aggiunga qualche prodotto a base di simeticone.

Auguroni.


[#16] dopo  
Utente 223XXX

Iscritto dal 2011
Dottore buonasera,mi scusi se riprendo nuovamente il post dopo piú di un anno. Da circa una settimana mi fa male lo stomaco. Inizialmente era come un "classico" mal di stomaco( la settimana scorsa ho mangiato malissimo devo ammetterlo) con frequenti eruttazioni. Adesso é un misto tra dolore, forte bruciore e pesantezza alla bocca dello stomaco.( se premo mi fa male)ho la forte sensazione di un nodo in gola,anche quando deglutisco la saliva. Ogni tanto sento dei rumorini e continuo a digerire. ( a volte non riesco neanche a digerire) I disturbi sembrano aumentare dopo mangiato anche se sono sempre presenti durante tutta la giornata (diminuendo la notte). Questa settimana proprio perché la scorsa ho esagerato a schifezze sto mangiando poco e bene. Nel 2012 feci la gastroscopia con risultato di gastrite erosiva. A Settembre 2014 una visita ginecologica nella norma.Un mese fa ho sofferto anche di dolori di schiena e lombari..poi sono spariti (salvo sentire un dolore lombare quando mi piegavo) ma oggi si sono ripresentati,sempre in zona lombare. Ho effettuato anche una radiografia ad Agosto nella norma. E poi soffro di colon irritabile. I problemi potrebbero essere dati da una gastrite o dal reflusso? A volte il bruciore lo avverto di piú,anche dopo diverse ore dai pasti. E il nodo alla gola lo avverto tantissimo. Devo fare altre visite? Come le dissi qualche anno fa sono ipocondriaca ed ho paura che possa trattarsi di qualcosa di grave. Grazie.
[#17] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Nulla di grave, ma reflusso/gastrite e colon irritabile. In più tanta ..... ansia.


[#18] dopo  
Utente 223XXX

Iscritto dal 2011
La ringrazio per la tempestiva risposta. Mi permetta un'ultima domanda. I sintomi della gastrite e del reflusso possono essere "severi"? Nel senso,possono essere acuti anche dopo ore dai pasti? Io ho sempre bruciore/pesantezza alla bocca dello stomaco che a volte durante la giornata aumentano con o senza assunzione di cibo. Le eruttazioni danno sempre dell'ultima cosa che ho mangiato. A volte vorrei digerire ma é come se si fermassero in gola. Il fatto che premendo sullo stomaco io senta dolore puó essere indicativo di qualcosa? Come le dicevo questa settimana sto mangiando meglio però sto avendo abbastanza fastidio e non so se sia un caso (visto il mio cambiamento alimentare di questa settimana) da giorni non vado da corpo. Grazie ancora e buon lavoro.
[#19] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
La sintomatologia non sempre é importante e il dolore alla pressione sullo stomaco non è un dato significativo.

[#20] dopo  
Utente 223XXX

Iscritto dal 2011
Gentile dottore,rieccomi a distanza di quasi un anno,scrivo qui per non aprire un altro consulto. Da qualche giorno ho inappetenza totale,sia ieri che oggi ho mangiato un pò di pastina in brodo vegetale controvoglia e basta poco per sentirmi sazia. Ho dolore/bruciore alla bocca dello stomaco che varia d'intensità durante il giorno,a volte sono quasi insopportabili..un paio di giorni fa ha avuto anche 4 episodi di diarrea (di cui 2 preceduti da dolori addominali)oggi invece sono andata regolarmente in bagno ma il tutto è stato comunque preceduto da leggeri crampi addominali,ogni tanto sento dei rumori intestinali,ho avuto un pò di mal di testa (Sabato e Domenica)ed eruttazioni frequenti che a volte si bloccano in gola.Niente vomito.Ieri sera ho misurato la temperatura corporea ed era 37.2..stamattina era sotto i 37. Qualche settimana fa ho avuto per un bel pò di giorni problemi urinari...dolore sovrapubico e minzione frequente senza bruciore soprattutto notturna,ho effettuato un urinocoltura risultata negativa e comunque dall'inzio di Gennaio questi problemi sono spariti. Ma da Venerdì sera è cosi...mi preoccupano soprattutto la forte inappetenza e la sazietà precoce,mentre il fatto della febbricola l'ho avuto anche l'anno scorso,il medico mi fece fare le analisi ma non risultò niente. Sono anche donatrice Avis,le ultime analisi le ho fatte ad Ottobre.La gastroscopia nel 2012 con esito di gastrite erosiva. Io mi recai a fare la gastroscopia perchè avevo dolore sotto alle costole di sinistra bruciori di stomaco ed eruttazioni...ma non ricordo di aver avuto questa forte inappetenza e la sazietà precoce,almeno non in questo modo. Potrebbe trattarsi di gastrite o di influenza intestinale?(visti gli episodi di mal di testa?) Come le ho già detto in precedenza tendo sempre a pensare al peggio ( a maggior ragione se sono presenti forte inappetenza e sazietà precoce) ma non credo che i disturbi siano da attribuire all'ansia. Non ho assunto ancora farmaci. Grazie per l'attenzione
[#21] dopo  
Utente 223XXX

Iscritto dal 2011
Gentile dottore,può essere che le sia sfuggito il post visto che ho ripreso un vecchio consulto. Provo a riscrivere in merito a quanto le ho scritto il 19 gennaio. Per quanto riguarda l'appetito diciamo che mangio,ma non per voglia,non sento piú lo stimolo come prima,riesco a mangiare,non tanto ma nemmeno poco. Ho ancora bruciore di stomaco eruttazioni,acido che sale in gola e rumori intestinali. Feci normali. Ripeto che l'ultima gastroscopia risale al 2012 con esito gastrite erosiva. Ho notato (e questo già dall'inizio dei sintomi di aver perso 3 kg circa,che visibilmente peró non si notano) questo mi preoccupa,ogni tanto mi sento tipo stanca,faccio un sacco di sbadigli (ma non durante tutta la giornata,sono momenti) Sto assumendo Magaltop mattina e sera ed il gastroprotettore. Dovrei fare qualche visita? Io sono preoccupatissima. Lo so che sono giovane e non dovrei pensare ad una patologia quale il tumore allo stomaco,ma a cosa potrebbero essere dovuti questi sintomi? Grazie.
[#22] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Non pensi al tumore, sono disturbi gastrici acido correlati da controllare con una terapia specifica.


[#23] dopo  
Utente 223XXX

Iscritto dal 2011
La ringrazio per la risposta. Quindi dottore la mancanza dello stimolo della fame potrebbe essere dovuto a questi disturbi? Praticamente non mangio piú per voglia ma perché devo,non mangio tanto ma neanche poco. E per quanto riguarda il peso? Non sto continuando a dimagrire,ma ho notato questo fatto dei 3 km,ma non ora,all'inizio di tutto e non avevo modificato l'alimentazione...durante il periodo natalizio ho mangiato tutto senza problemi. Il bruciore di stomaco a volte é davvero intenso,digerisco anche la mattina appena sveglia.Dottore,ma se la cura che sto facendo non dovesse dare risultati (fino ad ora non ne ho avuti) c'é necessità di sottoporsi ad una nuova gastroscopia? Grazie ancora per la sua disponibilità. Il medico comunque mi ha visitato poco meno di un mese fa ed ha detto che l'addome é trattabile.
[#24] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Nessuna gastroscopia e si affidi al suo medico.


Auguroni.

[#25] dopo  
Utente 223XXX

Iscritto dal 2011
Gentilissimo dottore,ma perché non sto ottenendo nessun effetto con il gastroprotettore da 30 mg e le bustine di magaltop?Proprio zero. Stasera per esempio sto malissimo,bruciori fortissimi alla bocca dello stomaco,in bocca ho addirittura il sapore di quello che ho mangiato ieri. Cattiva digestione,eruttazioni che a volte si bloccano in gola,aciditá in gola ,mancanza totale di appetito,mi sento sazia sempre!! Ho i disturbi sia a stomaco pieno che a stomaco vuoto. Non mi era mai e dico mai successo di perdere l'appetito. A volte sento tipo i morsi della fame ma allo stesso tempo lo stomaco brucia. La severità e la mancata risposta ai farmaci mi spaventano. Io al mio medico mi sono affidata,ha visto che la gastroscopia l'ho fatta (ma sono pur sempre passati quasi 4 anni) e mi ha dato questa cura,ma io continuo ad avere problemi e ripeto a volte sono abbastanza severi come stasera. Certo ci sará anche l'ansia a fare la sua parte,ma non credo che sia quella la colpa. Seriamente non sono sintomi di allarme? Leggo (e so che sbaglio) di tante persone con questi problemi che poi hanno scoperto di avere brutte cose. Io poi non ho nemmeno risposta alla terapia e per come sto stasera mi farei portare volentieri al pronto soccorso. Grazie per la sua pazienza e la sua disponibilitá.
[#26] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Non si allarmi ma, ribadisco, si affidi al suo medico.


Auguroni



Felice Cosentino - Milano

[#27] dopo  
Utente 223XXX

Iscritto dal 2011
Gentilissimo dottore,eccomi dopo qualche mese. Ieri mi sono recata al pronto soccorso per fortissimi dolori ai reni in tutta la zona lombare e dolori al basso ventre/zona sovrapubica che mi porto avanti da settimane. Il tutto peró è iniziato a fine giugno con un doloretto alla zona dell'ovaio dx e molta flatulenza. Dolori che qualche volta sono scesi nella gamba o all'inguine e che mi hanno portato a due cicli mestruali più forti del solito. Non ho stitichezza o diarrea,ma solo fortissimi dolori al basso ventre e ai reni. Ieri mi hanno fatto visita ginecologica che ha escluso problemi di quella natura (qualche volta sentivo fritte proprio all'ovaio dx) visita chirurgica nella norma e la visita urologica ha messo in evidenza un piccolo calcolo renale. Analisi nella norma,un pó la creatinina bassa. Alla fine sono uscite queste due ipotesi:il calcolo ed il colon infiammato. Alla palpazione l'addome è dolentissimo soprattutto in Zona dx ma io le ripeto ho dolore a tutta la fascia bassa e ad entrambi i reni. Mi chiedevo,può il colon infiammato dare dolori pazzeschi anche nella fascia lombare ai reni?Può essere colon infiammato senza la presenza di diarrea o stitichezza? (Ripeto ho solo flatulenza) può mascherarsi da problema ginecologico ovarico e causare cicli mestruali più dolorosi? Può essere colon infiammato anche se i dolori non cessano dopo aver emesso aria o essere andata in bagno?Qualche volta mi sono anche svegliata con un forte dolore e pesantezza sovrapubica da dover andare a svuotare la vescica ma senza avere poi immediato miglioramento. I dolori sono sempre e dico sempre presenti. La ringrazio.
[#28] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Comprendo, ma é difficile via web dare un indirizzo diagnostico nel dolore addominale.