Utente 182XXX
Gentile chirurgo,

vorrei sapere come mai mio marito dopo interevnto di asportazione del rene sn ed uretere corrispondente e pure resezione del colon trasverso per adenoma tubulo villoso,ben impiantato,ha avuto per diversi gg. vomito biliare, proprio dopo che gli e' stato tolto il sondino gastrico solo dopo 3gg., e' questa forse la causa?Forse avrebbe dovuto tenere di piu' il sondino? Poi senza aver fatto aria dall' intestino gli e' stato dato un brodino, quindi ha iniziato a vomitare a flotte con bile verde, ora gli hanno rimesso il sondino dopo l'intervento per lo spanciamento che si sarebbe potuto evitare se gli avessero fatto tenere il sondino, vero dottore? Resto in attesa di un suo coretese parere da specialista. Distinti saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Gentilissima,


probabilmente il sondino è stato tolto quando ancora l'intestino non aveva ripreso la sua normale funzionalità.


Cordialmente


[#2] dopo  
Utente 182XXX

Iscritto dal 2010
gent. mo Dottore,

grazie per la sua sollecita risposta, vorrei aggiornarla sulla situazione attuale, per aver ulteriori sue delucidazioni.

Mio marito ora pare un po' canalizzato come intestino, perche' ha delle scariche, fa aria e sente borgogismi in pancia, ma tuttora purtroppo per lui per me che lo vedo soffrire,per gli infermieri che devono ripulirlo, ha ancora vomito biliare ed e' nutrito solo con flebo dal 24.1.2012 giorno dell' intervento al colon discendente (aveva un' adenoma tubulo villoso al sigma, ben impiantato) che e ' stato resecato ed al suo posto posizionato il colon trasversomentre un moncone di colon discendente e' stato congiunto al retto.

Parrebbe paralizzata la parte alta intestinale vicino alla coliciste, che non si incanala bene nel duodeno e si riversa nello stomaco, dopodiche' lui ha nausea e vomita. CHE FARE? occorre attendere ancora per un po',che il tutti si ripristini, sono tempi lunghi?? oppure occorre reintervenire ancora chirurgicamente sulla coliciste per ben incanalare la bile nell' intestino????

Mio marito e' alcoolista PERTANTO IN SUO FEGATO NON E' MOLTO BELLO ANCHE SE LA TAC NON SEGNALA GROSSI DANNI e pure la coliciste pare nella norma dalla tac, questa condizione di alcolismo, puo' esser con causa dei vomiti biliari? trattasi forse di vomiti bilairi da crisi di astinenza da alcool? O LE CAUSE SONO DA ADDURRE SOLO ALLA MANCATA COMPLETA CANALIZZAZIONE????? Faccio notare che in contemporanea e' stato tolto pure il rene sn per una neoformazione di cm.5 e pure l' uretere corrispondente.

Resto in attesa di una sua cortese risposta che mi chiarisca un po' la situazione, sono molto in ansia e non vedo l' ora che la situazione si sblocchi.
La ringarzio di vero cuore per la sua disponibilita' e mi complimento con Lei per la sua professionalita'. Distinti saluti.
[#3] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Gentilissima,

non è facile dare una risposta in quanto bisognerebbe avere in mano la documentazione (descrizione intervento, esami di controllo, ecc.) per comprendere bene la situazione. Comunque colecisti e fegato non credo che abbiano influenza sugli attuali sintomi. Cosa le hanno detto i chirurghi sulle attuali condizioni di suo marito ?



Cordialmente



[#4] dopo  
Utente 182XXX

Iscritto dal 2010
carissimo dottore,

FACCIO ANCOR AAPPELLO ALLA SUA PROFESSIONALITA',
sa che il vomito biliare si e' risolto dopo la gastroscopia.

Come mai mio marito adesso che e' sempre stato regolare come intestino, ora che ha tolto il colon discendente, spesso ha diarrea?

E' UN PROBLEMA DI DIETA? O DEVO DARGLI FARMACI PER LA DIARREA O FERMENTI LATTICI?
mi dia Lei dei suggeriemnti in proposito, la ringrazio anticipatamente.