Utente 553XXX
Salve mi chiamo Serena e scrivo perchè il mio ragazzo di 20 anni (21 a giugno), alto 1,85m per 85 kg di peso, presenta da molti mesi una febbre permanente sempre sui 37-37.5°C, raffreddore,stanchezza e da qualche tempo anche un dolore al fianco destro; è stato anche operato di tonsillite a dicembre ma non ha risolto i suoi problemi.Ora gli hanno prescritto degli esami del sangue anche per malattie al fegato. Potrebbe essere questo? Vorrei sapere se voi sapreste aiutarmi.
Cordiali Saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Finzi
28% attività
0% attualità
12% socialità
PARMA (PR)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2008
Gli elementi a disposizione sono pochi.
Il dolore al fianco destro è continuo? o va e viene? è sul fianco o più posteriore (verso la schiena)? resta fisso lì o si estende, per esempio anteriormente verso la coscia? ci sono disturbi assciati? ad esempio ha problemi urinari? o digestivi? E' stato fatto un esame delle urine?
Purtroppo dai dati forniti potrebbe essere di tutto: fegato, rene, forma "reumatica", altro.
Se riuscite a specificare meglio si può abbozzare una ipotesi.
resto in attesa.
[#2] dopo  
Utente 553XXX

Iscritto dal 2008
Salve, grazie per aver risposto comunque non è stato effettuato alcun esame delle urine. Il mio ragazzo ha un dolore continuo al fianco destro che si estende nella zona lombosacrale fino alle cosce, all’ altezza delle ginocchia, il dolore delle volte si accentua con delle fitte molto forti e sente come una sensazione di gonfiore tra la fine delle costole e l’ inizio del bacino; delle volte ha dolori alla spalla destra e brividi di freddo con un senso di stanchezza. Presenta anche un senso di pesantezza alla bocca dello stomaco, soprattutto dopo mangiato, e effettuando una gastroscopia, gli è stato riscontato un reflusso gastroesofageo. La febbre sale, specialmente dopo essersi affaticato, fino a 37.6° C ed è, diciamo, “cronica”, comunque ha dei problemi di schiena che sta curando con delle manipolazioni presso un massaggiatore. Dagli esami effettuati si è constatato che il valore della bilirubina era 256 su un massimo di 190, ed hanno scoperto che aveva fatto,non si sa quando, la mononucleosi che attualmente non è più presente, quindi non è mai stata curata, se non con molte dosi di antibiotici perchè si pensava fosse solo febbre data dalle tonsille.
Attendo la sua risposta.
Cordiali Saluti
[#3] dopo  
Dr. Francesco Nardacchione
32% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2006
Gentile signorina,
ma il Suo fidanzato ha effettuato una ecografia epatica con studio delle vie biliari e della colecisti ?
[#4] dopo  
Dr. Giuseppe Finzi
28% attività
0% attualità
12% socialità
PARMA (PR)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2008
Come già suggerito, uno studio ecotomografico di rene destro, fegato, colecisti e vie biliari è un primo passo.
Utile un esame delle urine ed una urocoltura, oltre ai soliti esami "generali" (emocromo, VES, PCR).