Utente 199XXX
salve sono una ragazza di 25anni, ho fatto un eco transesofageo e m è stato riscontrato un difetto interatriale ostium secundum di 10mm. lo specialista di firenze mi ha detto ke è da intervenire tramite percutanea per chiusura tramite ombrellino; mi ha anche detto che il " forellino" è ben definito e che quindi non c è urgenza di intervenire subito. voi che ne pensate? anche secondo voi si può aspettare qualche mese? sto facendo la terapia di cardiaspirina per evitare la formazione di grumi di sangue. vi ringrazio

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
l'indicazione all'intervento è tanto più differibile soltanto se lei non ha già presentato sintomi o insulti ischemici cerebrali o se viceversa l'entità dello shunt (ossia del passaggio di sangue attraverso il foro) non sia di grossa entità.
Tali parametri saranno sicuramente ben noti al collega cui si è affidata, per cui stia tranquilla.
In bocca al lupo