Utente 184XXX
egr. dottore
Durante un taglio di capelli il mio barbiere ha notato un pelo di barba incarnito che ha provveduto a togliermi con la punta di uno spillo che ha provocato la fuoriuscita di una punta di sangue.
Qualche ora dopo ho inizia a pensare alla provenienza dello spillo e se in precedenza fosse stato usato per interventi del genere( sicuramente, penso, non frequenti).
Recandomi di nuovo dal barbiere sono stato assicurato che quello spillo era stato usato una sola volta (?).
La possibilità di contrarre qualche malattia infettiva è remota o probabile?
Cosa mi consiglia?
Sono un soggetto molto ansioso.
La ringrazio fin da ora per la risposta.
[#1] dopo  
Dr. Caterina Cimino
24% attività
0% attualità
12% socialità
CROTONE (KR)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2011
Di certo questo barbiere non doveva fare questa cosa, ma starei tranquillo perchè i microorganismi (tipo HIV o Epatite) difficilmente sopravvivono per tanto tempo fuori dall'organismo umano (HIV muore dopo pochissimo tempo, HCV può resistere molto più a lungo). Il mio consiglio è comunque quello di affidarsi sempre a gente scrupolosa con l'igiene e la pulizia quando si tratta della cura del corpo.
[#2] dopo  
Utente 184XXX

Iscritto dal 2010
Gent. Dott.ssa,
Mi consiglia di fare qualche tipo di analisi o di non pensarci più?
La ringrazio ancora per la risposta.
[#3] dopo  
Dr. Caterina Cimino
24% attività
0% attualità
12% socialità
CROTONE (KR)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2011
Per scrupolo puoi fare il test dell'epatite C (anti-HCV) anche se ci vogliono 6 mesi prima che compaiano nel sangue gli anticorpi. Dovresti fare l'esame subito e poi ripeterlo a distanza di 6 mesi. Potresti anche non pensarci più ma se sei scrupoloso con l'igiene di tanto in tanto potrebbe venirti il pensiero e stare male psicologicamente. Se invece ti sottoponi al test ti levi il pensiero e stai sereno. Un saluto