Utente 234XXX
Cari dottori,

ho 19 anni e, finora, non avevo mai aperto il glande perché ogni volta che ci provavo mi dava fastidio, sia da flaccido che allo stato erettivo. Più che altro, al minimo fastidio, lasciavo perdere. Per questo, per una sospettata fimosi o frenulo corto, mi sono rivolto ad un esperto andrologo, che, visitandomi, ha detto che non è presente né fimosi né frenulo corto e che, quindi, il glande posso scappellarmelo tranquillamente. Mi ha detto che, ovviamente, la pelle si deve elasticizzare, che il glande sarà ipersensibile e che devo assolutamente lavarlo quotidianamente (cosa che non ho fatto per 18 anni, dato che non ho abbassato mai la pellicina). C'è molto smegma sul glande e alla base di esso (appare come incrostato) e mi ha detto di toglierlo o con le dita o con una garzina. Ieri ci ho provato, ho provato tramite abbondante getto d'acqua tiepida, con le mani, ma niente da fare, non se ne viene. Ho provato pure con la garza umida a tamponare, ma niente. Probabilmente, dovrei mettere più forza, magari strofinare, ma proverei un dolore cane. Che mi consigliate? Il saugella va bene come sapone intimo? Grazie in anticipo, cordialità.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,è probabile che vi siano delle aderenze balanomprepuziali che vanno "forzate".Insista nella manovra e,se non riesce,ritorni dallo specialista di riferimento.Cordialità.
[#2] dopo  
Prof. Giovanni Maria Colpi
28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2011
gentile lettore,

di certo il detergente intimo che propone va bene....
continui anche con acqua tiepida, bicarbonato sciolto nell'acqua e lavaggi continui.
si aiuti pero con la garzina...

ci aggiorni.

cordialità