Utente 108XXX
Buonasera dottori. Volevo un vostro parere su un problema che sto riscontrando solo in questi giorni. Sono un ragazzo di 19 anni quasi 20 e ho conosciuto da un bel po una ragazza con la quale mi ci trovo molto bene. In questi giorni stiamo avendo dei periodi di intimità cioè una specie di "preliminari". Premetto che è la prima volta che mi fidanzo e che ho questi tipi di rapporti con l'altro sesso. Comunque sto notando che anche se lei mi stimola ho dei problemi ad avere un'erezione completa ma la ho soltanto a "metà". Premetto che sono un tipo molto ansioso e mi preoccupo per ogni minima cosa infatti quando ci stimoliamo penso sempre a riuscire ad avere un'erezione completa. Quindi, posso dire, che in quel momento sono più preoccupato per l'erezione che invece a divertirmi con la mia partner. Premetto che un rapporto sessuale completo ancora non l'abbiamo avuto quindi sono anche preoccupato per quello perché mi chiedo sempre che dato che non riesco ad avere un'erezione completa con stimolazione, come farò ad avere un rapporto completo? Premetto che quando sono solo questo problema non lo ho. Quando sto con lei e siamo in intimità mi si allappa sempre la bocca, cosa che ho sentito che questo allappamento è derivato dall'ansia.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

sembra che tutta la sua problematica sia legata a problemi psicologici, ad ansia da prestazione nei primi rapporti sessuali che sono sempre uno stress per qualsiasi maschio e quindi tranquillo, cerchi di privilegiare la relazione generale e non punti subito al rapporto sessuale con la relativa erezione e quant'altro.

Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 108XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio per la risposta carissimo dottore. In effetti per i miei vari motivi ansiosi sto effettuando delle sedute da uno specialista psicologo in quanto mi pare davvero ovvio porgli questo mio problema e vedere cosa mi potrà consigliare di fare.
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Mi sembra una cosa saggia e corretta da fare!
[#4] dopo  
Utente 108XXX

Iscritto dal 2009
Quindi il mio problema potrebbe essere correlato solo ad un problema ansioso?
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Così sembrerebbe.
[#6] dopo  
Utente 108XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio per le risposte dottore.
[#7] dopo  
Utente 108XXX

Iscritto dal 2009
Allora dottori volevo sapere quali sono gli esami da effettuare per vedere se ci sono problemi dell'erezione, basta effettuare una spermiogramma?
[#8] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

procedura standard da seguire in queste situazioni:
primo sentire il medico curante,
secondo il suo andrologo e
terzo fare le valutazioni cliniche che lui riterrà più opportune.

Nel frattempo, se desidera poi avere più informazioni dettagliate su queste tematiche, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/184-erezione-fare.html .

Un cordiale saluto.
[#9] dopo  
Utente 108XXX

Iscritto dal 2009
Dottore nel caso fosse un problema organico si potrebbe risolvere? Potrebbe anche essere un abbassamento del testosterone dovuto forse a questi ultimi giorni che sto passando sotto stress?
[#10] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Certo!
[#11] dopo  
Utente 108XXX

Iscritto dal 2009
Per certo intende un abbassamento temporaneo di testosterone o problema all'organo?
[#12] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Un abbassamento del testosterone dovuto forse a questi ultimi giorni che ha passato sotto stress.
[#13] dopo  
Utente 108XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio per la risposta dottore.
[#14] dopo  
Utente 108XXX

Iscritto dal 2009
Dottore volevo aggiungere anche che 1 - 2 settimane fa quando ho avuto una eiaculazione dopo un bel periodo di astinenza (sono sessualmente attivo) ho notato che durante la eiaculazione ho avvertito un dolore alla pancia. Non vorrei che ho qualcosa alla prostata! Potrebbe essere un problema dovuto al periodo di astinenza?
[#15] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

potrebbe essere più probabilmente legato al periodo di astinenza.

Un cordiale saluto.