Utente 114XXX
Ho accettato l'invito a casa di un'amica per assistere al trattamento con iniezioni di botulino al viso per eliminare le rughe sulla fronte e le "zampe di gallina" alla quale si è sottoposta.Il medico,che è un suo conoscente mi si è presentato come Chirurgo Plastico.Incuriosita mi sono fatta dare un'occhiata pure io anche se per la mia età, 49 anni, non ho rughe avendo sempre curato la pelle e soprattutto l'ho protetta dal sole.Il medico mi disse che a me bastava solamente "riempire" l'accenno di rughette sul labbro superiore con l'acido ialuronico.Mi sono lasciata convincere e dopo una decina di gg mi sono sottoposta al trattam che mi aveva consigliato.Ilmedico però prendendomi di sorpresa ha insistito per fare il botox anche a me oltre al filler di ialuronico,perchè il risultato sarebbe stato migliore, correggendo anche l'accenno di rughe naso labiali.

Stupidamente ho accettato e mi sono sottoposta ai trattamenti in piena fiducia.
Il giorno successivo non ho notato nulla di particolare solo il labbro superiore risultava leggermente più "pieno" ma in modo molto naturale.

I problemi sono arrivati al secondo giorno, dopo i trattamenti e tuttora a distanza di un mese e mezzo persistono anche se in modo un pò attenuato.Il viso ha cominciato a cambiare, avevo le guance gonfie (una più dell'altra), la bocca storta e facevo fatica a parlare, soprattutto a dire le lettere M e P, avevo problemi a mangiare e a bere. Inoltre quando sorrido con la bocca socchiusa oppure quando parlo dicendo parole con le vocali E ed I, mi viene un ghigno orrendo, perchè il labbro inferiore "tira" e gli angoli della bocca vanno all'ingiù in una smorfia bruttissima ed inoltre il labbro tirando si stanca e mi fa male ed inoltre i muscoli del collo tirano vistosamente.Altra cosa terribile è che soprattutto di notte faccio fatica a respirare e la lingua è sempre secca e mi da fastidio, come se mi "scottasse".

Ho chiamato il medico dopo 15gg dalle iniezioni spiegando i problemi,ma è stato molto frettoloso e mi ha detto che mi "passerà". Ho letto in internet che dopo il botulino bisogna stare in posizione verticale per almeno 4 ore perchè ci può essere una distribuzione non omogenea del prodotto, cosa che non mi è stata detta ed infatti io sono andata a letto dopo nemmeno 1 ora. Inoltre questo medico non mi ha chiesto se prendevo farmaci e io in quel periodo avevo appena finito una cura con antibiotici (amoxicill.+ac.clavulanico)per un mal di gola.

Il medico si è limitato a chiedermi tramite sms "come va", ma non risponde eludendo la mia domanda se c'è la possibilità di rimediare o se devo aspettare 5/6 mesi che finisca l'effetto. E anzi lui dice che ciò può essere successo perchè posso avere una malattia autoimmune senza saperlo. Cosa che non è perchè mi controllo spesso anche perchè sono donatrice si sangue.

Vorrei sapere da voi se si può rimediare e se il comportamento di questo medico è corretto,cosa che non mi sembra sia. Cosa posso fare? Attendo risposta. Grazie.





Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Fabio Chemello
24% attività
0% attualità
4% socialità
SCHIO (VI)
Rank MI+ 28
Iscritto dal 2011
Gentile Signora,
in quello che racconta posso sottolineare alcune problematiche/dubbi:
- il trattamento di botulino e di filler è stato effettuato " a casa di un'amica": quindi non in un ambulatorio medico certificato, con garanzie di igiene e di sicurezza?
- il trattamento di botulino ha interessato anche distretti non consentiti dalle disposizioni in materia (zona peri-buccale - terzo inferiore del viso)?
- è stato spiegato e sottoscritto un consenso informato (in cui siano chiari tutti gli eventuali effetti collaterali)?
- le è stato consegnato il tassello dei prodotti utilizzati (con nome del prodotto e del produttore, numero di lotto, scadenza)?
- è stata effettuata una visita di controllo a distanza di 7-15 gg (visto che si trattava della prima volta)?
- la persona che ha effettuato il trattamento era un medico (regolarmente iscritto ad un Ordine dei Medici Provinciale)?
- aveva una consolidata esperienza in medicina estetica, ed in particolare, nell'utilizzo dei filler e del botulino?
- il medico aveva una assicurazione che lo garantisce in caso di evento avverso?
- le è stata rilasciata una regolare fattura?
Queste sono le cose fondamentali che ogni paziente dovrebbe ORMAI richiedere SEMPRE ad un professionista medico.
Per quanto riguarda gli effetti collaterali che si sono verificati, purtroppo è possibile solo (in certi casi) attenuarli, ma non eliminarli: bisogna, nel caso del botulino, aspettare il naturale ripristino della contrazione muscolare fisiologica (normalmente avviene nell'arco di 3-5 mesi dal momento dell'inoculo). La posso tranquillizzare comunque sul completo ritorno alla normalità nel tempo.
Cordialmente
[#2] dopo  
Utente 114XXX

Iscritto dal 2009
Grazie dottore per la sua risposta!

Per le sue domande:

1).....il trattamento di botulino e di filler è stato effettuato " a casa di un'amica": quindi non in un ambulatorio medico certificato, con garanzie di igiene e di sicurezza?

- SI' è stato fatto a casa dell'amica.

2).....il trattamento di botulino ha interessato anche distretti non consentiti dalle disposizioni in materia (zona peri-buccale - terzo inferiore del viso)?

- SI' il medico mi ha fatto le iniezioni al terzo inferiore del viso (mi ha fatto iniezioni alle guance, vicino alla bocca e tra narici e bocca), dicendomi che voleva correggere l'accenno di rughe nasogeniene e quelle dette "della marionetta" agli angoli della bocca che, mi creda non avevo, ma ora dopo il trattamento ho! Addirittura la smorfia che la mia bocca è costretta a fare con gli angoli all'ingiù, mi sta creando una ruga a semicerchio sul mento! Inoltre a volte ho come la sensazione di soffocare. Senza dire che dall'angolo sinistro della bocca a volte mi esce un pò di saliva. Quando bevo devo fare attenzione perchè non ho il controllo delle labbra e mi rovescio l'acqua addosso. Anche mangiando ho dei problemi non riesco a masticare bene e nemmeno ad aprire completamente la bocca.
Dormendo mi sveglio spesso perchè la bocca si socchiude e rimane all'ingiù cosa che mi stanca molto la muscolatura e mi fa male e sento una costrizione al collo e respiro male.

3).....è stato spiegato e sottoscritto un consenso informato (in cui siano chiari tutti gli eventuali effetti collaterali)?

- NO! Assolutamente! Anzi quel medico mi ha detto che sono antiquata e che non conosco i botox-party, anche se gli ho risposto che qui non siamo in America!

4)..le è stato consegnato il tassello dei prodotti utilizzati (con nome del prodotto e del produttore, numero di lotto, scadenza)?

- Mi è stato consegnato solo il foglietto informativo dell'acido ialuronico.

5)..è stata effettuata una visita di controllo a distanza di 7-15 gg (visto che si trattava della prima volta)?

- Mi è stata fatta la visita dopo15/18 gg dopo, presso un ambulatorio dove fa a volte consulenza mi ha detto, solo perchè ho insistito al telefono per essere visitata. Vedendomi il medico continuava a ripetermi con aria di sufficienza e anche un pò scocciata che "devo stare tranquilla" e mi ha chiesto SOLO ALLORA, se avevo assunto farmaci o se avessi qualche malattia autoimmune (come le ho già detto sopra nella mia richiesta di consulto). E ho visto che guardava in internet per consigliarmi gli esami ai quali avrei dovuto sottopormi perchè secondo lui potevo avere una malattia autoimmune che ha provocato gli effetti collaterali. Ma come ho già detto non ho nulla di tutto ciò, sono una donatrice di sangue e mi controllo periodicamente.
Quella è stata l'unica volta che l'ho visto, non mi chiama a cellulare si limita solo a rispondere ogni tanto con qualche sms dove mi ripete che devo "stare tranquilla"!!!

6) la persona che ha effettuato il trattamento era un medico (regolarmente iscritto ad un Ordine dei Medici Provinciale)?

- Mi ha detto che è Specialista in Chirurgia Generale,Chirurgia Plastica Ricostruttiva, Perfezionato in Chirurgia Estetica Ambulatoriale e iscritto all'ordine.


7)..aveva una consolidata esperienza in medicina estetica, ed in particolare, nell'utilizzo dei filler e del botulino?

- Il medico mi ha detto di sì....a parole


8)..il medico aveva una assicurazione che lo garantisce in caso di evento avverso?

- Questo non lo so.

9)..le è stata rilasciata una regolare fattura?

- NO ASSOLUTAMENTE! Anzi quando io, molto triste e preoccupata per le conseguenze gli ho detto per sms che avrei voluto almeno i miei soldi indietro e lui mi ha risposto: che se era quello che mi interessava lasciava l'importo dalla mia amica.

Questa cosa mi sta creando un notevole disagio fisico per tutte le problematiche già descritte e psicologico mio personale e anche perchè lavoro a contatto col pubblico quindi si può capire.

Sono anche arrabbiata per l'atteggiamento "sfuggente" e poco professionale e sinceramente vorrei fare qualcosa.

La prego dott. Chemello mi dia un consiglio.
Grazie. Cari saluti

[#3] dopo  
Dr. Fabio Chemello
24% attività
0% attualità
4% socialità
SCHIO (VI)
Rank MI+ 28
Iscritto dal 2011
Gentile Signora,
le consiglierei innanzitutto di verificare se si tratti di un medico regolarmente iscritto all'Ordine, telefonando all'Ordine dei Medici Provinciale o anche cercando nei siti accreditati (es. www.portale.fnomceo.it; sezione ricerca anagrafica) - non sarebbe purtroppo la prima volta ( ma speriamo che non sia questo il caso) che una figura non medica utilizzi illegalmente dei presidi medici.
Se si tratta di un medico, io credo che, cercando il dialogo e non la frattura, il collega sarà in grado di farsi carico del suo disagio, sia adottando delle terapie utili ad alleviare gli effetti collaterali (anche se di poco), sia fornendole ogni altro supporto.
Provi a ricontattarlo e a parlarci, spiegando le sue ragioni ed il suo disagio. Vedrà che il collega capirà e farà di tutto per assisterla.
Cordialmente
[#4] dopo  
Utente 114XXX

Iscritto dal 2009
Controllerò se il medico è iscritto.

Mi creda ho cercato di parlare con toni calmi ed educati come è nel mio carattere e stile, ma è l'atteggiamento del medico che mi lascia perplessa e anche perchè mi viene risposto per sms e mi viene ripetuto che devo "stare tranquilla" e non mi spiego il perchè si limita a dirmi questo e non a darmi altre spiegazioni. Forse è lui che deve essere tranquillizzato?
Io sono tranquilla ma è anche giusto che, dato le conseguenze, io debba avere assistenza.

Quindi è vero come avevo già letto che non si può fare il botulino al terzo inferiore del viso?

Le risulta che con il laser si possono correggere gli effetti avversi del botulino?
Grazie

[#5] dopo  
Utente 114XXX

Iscritto dal 2009
Il mio disagio è grande e continuo, non si può fare nulla?

E' vero che con il laser si possono correggere gli effetti avversi del botulino?
[#6] dopo  
Dr. Fabio Chemello
24% attività
0% attualità
4% socialità
SCHIO (VI)
Rank MI+ 28
Iscritto dal 2011
Gentile Signora,
dalla mia ventennale esperienza in Medicina Estetica, mi risulta che nessun tipo di laser possa ridurre gli effetti collaterali del botulino.
Esistono invece altre metodiche mediche, che sicuramente il collega conoscerà, che spesso (in certi distretti e comunque non sempre), possono dare un miglioramento del disagio.
Cordialmente
[#7] dopo  
Utente 114XXX

Iscritto dal 2009
Il laser mi è stato proposto proprio nella giornata di oggi dal medico che mi ha fatto il trattamento botox dicendomi tramite sms che con il "calore" si va ad annullare gli effetti avversi del botox.

Oppure in alternativa mi ha proposto di correggere con una mezza fiala di botulino la "smorfia" della bocca.

Sono molto perplessa e preoccupata.

Non so che fare. Lei che ne pensa?
[#8] dopo  
Dr. Fabio Chemello
24% attività
0% attualità
4% socialità
SCHIO (VI)
Rank MI+ 28
Iscritto dal 2011
Non credo che il laser possa - con il "calore" - ottenere i risultati sperati: comunque, visto che, se utilizzato con perizia (!), il laser non procura danni, direi che potrebbe farsi spiegare bene dal medico, prima di sottoporsi al trattamento, sia la metodica sia i possibili effetti collaterali (facendosi consegnare e leggendo attentamente il consenso informato): se il collega le dà garanzie sufficienti, direi che varrebbe la pena di tentare questo tipo di trattamento.
Cordialmente
[#9] dopo  
Utente 114XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio molto per la sua disponibilità.

Cordialità
[#10] dopo  
Dr. Marco Loiacono
24% attività
4% attualità
12% socialità
STATI UNITI D'AMERICA (US)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2012
cara signora,
la sua storia ha del surreale e come tutti i colleghi le hanno detto (condivido tutto quello che hanno detto), è bizzarro che le sia stato proposto il laser per l'annullamento dell'effetto della tossina botulina...non c'entra assolutamente NULLA!

qualche osservazione che spero gli altri colleghi condividano:
1) i botox party sarebbe meglio che li facessero solo in televisione e non nella realtà. non solo non è un ambiente idoneo ad una prestazione medica, ma non mancano i più basici presidi igienici e non si ha possibilità di spiegare a fondo indicazioni e controindicazioni del trattamento
2) qui non è un problema di soldi, fatture o cosa del genere ma che la tossina botulinica NON si applica in modo sconsiderato nella regione buccale appunto perchè dosi minime possono creare problemi di motilità muscolare con conseguente disagi a medio-lungo termine.
3) le malattie autoimmuni non hanno nulla a che fare con quanto le è successo, è stato solo iniettato troppa tossina e nei punti sbagliati
4) l'unico rimedio a mio avviso è aspettare che passi l'effetto
5) tutti i passaggi descritti dal collega in precedenza sono sacrosanti

buona serata
[#11] dopo  
Utente 114XXX

Iscritto dal 2009
Grazie dott. Loiacono per avermi anche lei risposto.

La cosa che mi rattrista e che mi indigna pure è l'atteggiamento irresponsabile spavaldo di questo medico e, a parer mio, superficiale e per nulla professionale e anche di una certa insensibilità per quanto mi è successo dopo e anche per il fatto che svicola inventando soluzioni e scuse.

Io mi sono limitata a inviargli degli sms, per non disturbarlo, per spiegare il mio grande disagio e sapere se c'è la possibilità di risolvere almeno in parte il problema, ma lui essendo un medico, professionista, doveva a pere mio avere la sensibilità di farsi sentire e rispondere anche chiamandomi. Invece mi evita e mi risponde dopo giorni dicendomi che è impegnato oppure a congressi. Oltre il danno la beffa!

Sto male e il disagio è molto grande a livello funzionale, estetico e psicologico.

Grazie per le risposte.





[#12] dopo  
Dr. Marco Loiacono
24% attività
4% attualità
12% socialità
STATI UNITI D'AMERICA (US)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2012
Signora,
non sono in condizione di esprimere opinioni di tipo deontologico ed etico. Ognuno di noi risponde alla propria coscienza e a quella dei pazienti.
La complicanza è sempre possibile nei trattamenti medici, ma la paziente dovrebbe essere informata e rassicurata sulla gestione delle stesse.

La sua storia è condivisa da tante altre pazienti e come giustamente fanno notare gli altri colleghi, il declassamento di un atto medico ad atto da "party" (senza consenso informato e senza raccolta di dati anamnestici) disturba un pò gli specialisti del settore.

Nel suo caso, comunque, il tempo è la migliore terapia

Buona serata