Utente 691XXX
Salve,
negli ultimi tre anni mi sono stati asportati 5 nei (l'ultimo un mese fa) e puntualmente, nonostante l'utilizzo immediato e prolungato di creme e cerotti a base di silicone (in un caso sono dovuta ricorrere anche ad infiltrazioni di cortisone), ho sviluppato dei cheloidi. I più vecchi si sono schiariti ed appiattiti ma la loro presenza è piuttosto visibile. L'ultimo si è sviluppato pochi giorni fa sull'addome: è arrossato, rialzato e dolente. Ho sentito parlare di questo prodotto - Graphites 5 CH, secondo il vostro parere potrebbe rivelarsi utile nel mio caso per migliorare l'evoluzione del cheloide? Ci sono controidicazioni?
Grazie per il vostro servizio.
Sara
[#1] dopo  
Dr. Alessandro Scuotto
56% attività
20% attualità
20% socialità
COMO (CO)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile signora,
il farmaco citato è utilizzato, come anche altri, nel trattamento delle cicatrici ipertrofiche e non presenta controindicazioni. Tuttavia l'efficacia di una terapia omeopatica - soprattutto in situazioni consolidate nel tempo - non può essere affidata ad una autoprescrizione; occorre la visita medica di un competente per stabilire la diluizione corretta del farmaco, la frequenza di somministrazione e l'associazione con altri farmaci.
Cordiali saluti.