Utente 238XXX
Buongiorno,
ho eseguito di recente due spermiogrammi a distanza di 15gg uno dall'altro con esiti abbastanza simili, che riassumo qui di seguito
volume 0,8
numero/ml 24ML
motilita a+b 16%
forme normali 1%
leucociti >1000000
ph 8
viscosità +3
agglutinazioni assenti
eosina 39%
swelling test 40%

l'andrologo mi ha diagnosticato un varicocele di 3 grado sx che è stato confermato dall'ecocolordoppler ( che ha confermato che è idiopatico) e che opererò in scleroembolizzazione, giovedi devo fare la spermiocultura con antibiogramma per verificare la presenza di batteri.

Il primo spermiogramma, effettuato non in accordo coi criteri who 2010, non aveva evidenziato la presenza eccessiva di leucociti.

i livelli ormonali sembrano abbastanza buoni
testosterone 7
fsh 9
tsh 1.3
prolattina 9
estradiolo 22

ho iniziato degli integratori (spergin forte) giusto per non farmi mancare nulla e su consiglio dell'andrologo, ma non credo che il problema venga da una carenza di nutrienti.

Le mie domande:
la viscosità così aumentata e il calo di volume, oltre ai leucociti alti possono essere il segnale di un'infiammazione anche se l'andrologo che mi ha visitato 10gg fa ha detto che la prostata era a posto?
questa infiammazione assieme al varicocele possono essere la causa della mia bassa fertilità?

in sostanza, sto facendo il percorso corretto o perdo del tempo, fermo restando che il recupero dei valori dello spermiogramma sarà certo solo alla fine delle cure fra qualche mese. Mi suggerite qualche altro esame nel frattempo?

ringrazio in anticipo per il supporto

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,prosegua nella strategia terapeutica consigliata e Le ricordo che lo spermiogramma offre uicamente una proiezione statistica del potenziale di fertilita' di un maschio,che va correlata con il tepo da cui si cerca un figlio,dalla diagnosi ginecologica e,soprattutto,dalla diagnosi andrologica.I parametri relativi al volum,viscosita' e leucociti,farebbero pensare ad uno stat flogistico.
Si accerti se lo speciaista di riferimento abbia esperienza specifica nel campo della fisiopatologia della riproduzione.Cordialita'
[#2] dopo  
Utente 238XXX

Iscritto dal 2012
grazie 1000 per la risposta sollecita. mi informerò a riguardo, comunque sono già stato indirizzato dallo specialista al centro, all'interno del mio ospedale, che segue l'infertilità di coppia, per cui credo troveremo presto risposte (spero positive).

buona giornata