Utente 238XXX
Buonasera mi sono stati tolti più di una volta nella zona perianale dei condilomi e nonostante a detta del medico l'aspetto fosse tipico dei condilomi da papilloma virus, l'esame istologico non ha riscontrato il papilloma virus, ma cheratosi, acantosi ecc..
Ho fatto anche gli esami HIV e sifilide con esito negativo.
Il problema è che non riesco ad uscirne. Vorrei capire se è possibile avere dei condilomi ma non l'HPV.
Grazie

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr.ssa Serena Mazzieri
28% attività
0% attualità
12% socialità
CHIUSI (SI)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2006
Gentile utente,
l'esame istologico è una tecnica diagnostica che consiste nell'osservazione al microscopio di un campione di tessuto, o di una lesione.
Il prelievo viene quindi descritto dal punto di vista della forma e dell'aspetto, da qui i termini da lei citati " acntosi..cheratosi..".

Quindi è normale che non vi sia menzione del virus. Eventualmente l'anatomo patologo può concludere il referto con la diagnosi, per esempio " condilomi acuminati...papillomatosi" , ma non con il tipo di virus perchè non è questo l'esame.

La diagnosi dei condilomi è comunque clinica, basta la visita per riconoscerli, e sono sempre determinati dall'HPV, che può riscontrare facendo un esame citologico della lesione.

Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 238XXX

Iscritto dal 2012
Gent.ma Dott.ssa la ringrazio per la tempestiva risposta.
Ciò che mi sta dicendo per me è totalmente nuovo in quanto i medici mi hanno sempre detto che dall'esame istologico delle lesioni e relativa tipizzazione si poteva riscontrare o meno la presenza dell'HPV.
A questo punto le chiedo qual'e l'esame specifico del sangue da fare per la ricerca del virus?
Grazie
[#3] dopo  
Dr.ssa Serena Mazzieri
28% attività
0% attualità
12% socialità
CHIUSI (SI)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2006
Probabilmente è stata tratta in inganno, perchè a volte l'esame isto-citologico si accompagna con la descrizione di alcune caratteristiche citopatogene specifiche (tipo nelle lesioni da HPV di "coilocitosi"), ma dipende dai laboratori, e comunque, come le accennavo la tipizzazione del virus può essere fatta solo con l' HPV test con tecnica PCR, comunque considerando che la diagnosi è clinica ( e non si sbaglia), più che la tipizzazione delle lesioni anali, le consiglio caldamente, qual'ora non l'avesse già effettuato di fare anche un PAP test ed un eventuale colposcopia per controllare che non vi sia il virus a livello dell'utero.

Cordiali saluti