Utente 192XXX
Egregio dottore,
ho 42 anni e da circa 2 anni ho una patina biancastra sul glande . Il mio medico di famiglia mi ha detto che si tratta di una micosi e mi ha in passato prescritto Diflucan 100mg ( 1 pasticca alla settimana) e in più un crema decoderm da passare per una settimana di fila. Non ho riscontrato nessun miglioramento. L'altro giorno sono andato da un andrologo il quale mi ha aumentato il dosaggio di diflucan a una compressa al giorno per dieci giorni e nessuna crema da utilizzare.Sto terminando la terapia ed anche in questo caso nessun miglioramento. La informo di un altro elemento.La mia glicemia a digiuno è perfetta, invece mi è stata riscontrata recentemente un'alterazione dell'emoglobina glicata ( valore 6,8) . Due anni fa la curva di glucosio era perfetta...invece la curva dell'insulinemia presentava 3 valori anomali su 5. Rifarò questi ultimi esami tra poco. Il mio andrologo considerando questi elementi ha ipotizzato che ci fosse un collegamenti diretto tra questi valori e la micosi in atto...e mi ha prescritto di perdere 5-6 kg ( io peso 92 kg per 1,86 di altezza) di fare attività fisica e cambiare alimentazione riducendo carboidrati e cancellando dolci, insaccati e formaggi. Le chiedo...pensa anche lei che sia questa situazione glicemica a rendere inutile la terapia del diflucan oppure lei aggiungerebbe altro alla terapia in atto ( magari un sapone specifico o una crema). E nel caso tutto dipendesse da anni di stile e alimentazione sbagliati.....basterebbe cambiare questi fattori per far scompare il fungo dal pene? La ringrazio.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr.ssa Serena Mazzieri
28% attività
0% attualità
12% socialità
SARTEANO (SI)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2006
La patina biancastra è facilemnte asportabile oppure è fissa? Nel tempo si è allargata? Ha sintomatologia?
[#2] dopo  
Utente 192XXX

Iscritto dal 2011
la patina biancastra è fissa con un rossore alla base del glande. E' sempre rimasta la stessa e non ha nessun sintomo. Spesso è accompagnata anche da un cattivo odore , nonostante il lavi la parte frequentemente.
[#3] dopo  
Dr.ssa Serena Mazzieri
28% attività
0% attualità
12% socialità
SARTEANO (SI)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2006
Non per mettere in dubbio la diagnosi dei colleghi che ovviamente l'hanno visitata, ma dopo un così prolungato periodo di terapia senza successo a mio parere dovrebbe effettuare una visita da un dermatologo-venereologo per escludere patologie non infettive che a volte possono essere confuse.

Cordiali saluti