Utente 121XXX
Salve,
questo venerdì ho l'esame di diploma di pianoforte e sto avvertendo una specie di molla che scatta dentro il mio dito mignolo della mano destra mentre suono.
Da anni soffro di dito a scatto, ma negli ultimi anni sono riuscito a domarlo cn artrosilene o cortisone. Da qualche giorno assumo bentelan perchè iniziavo a notare un po' di infiammazione. ora si è presentato questo problema che non mi permette di suonare e sono a pochissimi giorni dall'esame. cosa posso fare per tamponare il problema rapidamente? vi prego aiutatemi, sono disperato... solo dopo venerdì potrò prendere in considerazione una terapia serie e il riposo, ma ora è un'emergenza...

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signore,

imbottirsi di cortisone per via generale può creare problemi anche seri.

Non c'è una terapia che possa risolverle il problema in pochi giorni: avrebbe dovuto pensarci per tempo, visto che ha il dito a scatto da tanto.

Ora, l'unica cosa che potrebbe migliorare temporaneamente lo scorrimento dei tendini all'interno della puleggia è una infiltrazione di acido ialuronico all'interno della puleggia stessa.

Poi, appena possibile, dovrà operarsi (o tenersi il problema).

Buona serata.