Utente 238XXX
Buongiorno dottori, vi sto scrivendo in quanto non ho più la minima idea di cosa mi stia accadendo. Tale situazione che ora vi spiego mi sta precludendo (o ha gia precluso, almeno fin quando non risolvo questo problema) qualsiasi rapporto con il sesso femminile (facendo si che io applichi solo autoerotismo e anche molto spesso). E' ormai da più 4 anni a questa parte che, ogni volta che ho un erezione, ho emissioni di liquido di cowper (CREDO) più o meno copiosa a seconda della durata della mia erezione. Ho notato che a volte faccio fatica a mantenere l'erezione stessa e, ogni volta che "la riprendo", subito dopo ho altra emissione di questo liquido incolore. Una cosa molto strana che ho notato e a cui inizialmente non davo molto peso è che, ogni volta che raggiungo l'orgasmo, l'asta del pene inizia a pulsare (sento le pulsazioni se metto la mano sotto i testicoli). Inoltre questo liquido, noto che esce maggiormente quando, durante la masturbazione magari faccio delle pause. Cosa inoltre molto importante è che sento anche un impulso ad urinare quando accade tutto ciò. Sono andato da urologhi, androloghi ho fatto ecodopler, test della fertilità (miseri risultati in questa), uroflussometria e chi più ne ha più ne metta. Sinceramente non so più propio cosa io posso fare. Sto appurando e non credo si siano create le condizioni per cui questo sintomo sia psicologico.
Tutto ciò può essere la causa di un eccesso di masturbazione o di un sovraeccitamento?
So che sarà impossibile per voi risolvere questa situazione da tastiera, chiedo gentilmente cosa mi consigliate di fare. Ringrazio

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,non ci offre alcun dato circa la diagnosi posta,per cui ritengo che il quadro clinico sia legato alla dipendenza dall'autoerotismo favorito dalla pornografia che invade la rete.Le ricordo che la sintomatologia riferita in corso di eiaculazione é assolutamente normale e,infine,sottolineo come i testicoli,definiti "asciutti",non producano se non pochissime gocce di liquido seminale...funzione che é appannaggio della prostata e delle vescicole seminali.A questo punto,Le consiglierei di far riferimento ad un esperto andrologo che facilmente può trovare nel novero delle Eccellenze presenti in questo Forum,che non mancherà di considerare gli aspetti psicosessuologici dettando i tempi dell'intervento coordinato andrologo/psicosessuologo.Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 238XXX

Iscritto dal 2012
Infatti, durante la settimana di natale (passata in un altra citta con amici), non avevo praticato masturbazione e, al mio ritorno, dopo una settimana senza masturbazione avevo provato una sensazione di un eiaculazione "più sana"..non pensavo che tutto ció poteva essere dettato da una situazione di "masturbazione compulsiva" o comunque dovuta a quell unico pensiero ricorrente..beh come ho smesso di fumare, smetterò anche di praticare autoerotismo (sono molto determinato). La ringrazio infinitamente, cordiali saluti. Sponsorizzerò questo ottimo sito
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...a risentirci.Cordialità.