Utente 238XXX
Questo è il sunto di una vita disordinata sfortunata e anche colma di eventi pittoreschi...
dunque.. parto dalla fine . ora sto con una ragazza russa e bellissima ha 10 anni meno di me.. io ne ho 40.... e non si sarebbe mai detto a 20 anni che io fossi ora in questo stato. bravo ragazzo sin a quell'eta' , un pò troppo , per entrare nel giro dei piu' grandi comincio con l'alcol poi la musica suonata e poi qualche droga e qualche donnina facile e di basso costume....
poi il tipo di vita mi porta in ospedale e cura di zyprexa che come noto si aiuta contro le idee sbandate ma aumenta il desiderio di sesso e cibo che diventano le mie nuove droghe.. cambio vita , inizio a lavorare divento un pezzo forte nel mondo dell informatica .... ma i problemi legati restano finito l'orario di lavoro da manager danaroso ma con una doppia vita... poi faccio i soldi e investo in cose sbagliate..le donne che ho sono solo di passaggio ma non riesco a conquistarle veramente.. non so come vado a letto perchè faccio confusione tra sesso desiderato amore e altro...non ricordo e non so se ho problemi di erezione . forse ce li ho sempre avuti e non me ne sono mai reso conto.. le pasticche per non sentire le voci?... poi tak .. perdo mia madre e torno in me .. butto le pasticche e comincio una storia con una ragazza vergine e finalmente a 33 anni il primo amore
dopo quello platonico dei 18...in mezzo vita balorda e sesso...ma la doppia vita nascosta continua e anche le voci in testa ma poi piano piano sparisce tutto.. mi innamoro di una cantante e investo i soldi in cose sbagliate e mi do al gioco d'azzardo come ultimo tentativo di tornare ad una vita normale.. ci riesco ma perdo tutto..ragazza brava ex vergine compresa.... divento senza una lira e povero .. la mia vita cambia di nuova e subentra anche calo di desiderio e depressione.. perso tutto conosco una ragazza.. bellissima e altissima. russa . una che altri farebbero follie a letto e non solo .. io invece non faccio nulla. per la prima volta lei mi fa capire che sono impotente e mi dice che probabilmente lo sono sempre stato...forse l'erezione non l'ho mai raggiunta e non riesco a penetrare .. ho paura della penetrazione persino e forse la mia vita passata si fa sentire... ora a 40 anni la ragazza russa ,(luoghi comuni a parte) mi resta vicino seppur io non sia ricco non sia bello e appunto a letto non faccia nulla... lei resta con me tutto il giorno e la notte ma vorrei per una volta nella vita diventare normale.. ora che la mia mente è libera di tutto il mio passato balordo e che non uso piu' nessun tipo di sostanza. che cosa fare? .... viagra sarebbe la soluzione? possibile che non c'è altro?... e se una persona per motivi storici e non , non è sicura di avere mai avuta l'erezione è possibile averla improvvisamente a 40 anni? .... andare da chi? andrologo, padre spirituale o chimico/sessuologo?.. non so che fare . voglio vivere la mia vita d'amore ora . ora che sono adulto e me ne sono accorto ora.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,pur rispettando le traversie che L'hanno condotta a questo stato di cose,ritengo che solo una diagnosi andrologica rigorosa possa dare il giusto valore al quadro clinico che,evidentemente,è caratterizzato da risvolti psichici molto forti.Banalizzare il problema con la semplice assunzione di farmaci proerettili (sildenafil),non basta e potrebbe essere controproducente in quanto si sa che nel 20-30 % dei casi non sono attivi.Ritengo ineludibile anche il supporto psicosessuologico e,principalmente,la collaborazione totale Sua modificando lo stile di vita.Cordialitaà.