Utente 238XXX
Salve, la contatto in quanto qualke mese fa il mio ragazzo ha avuto delle piccole palline sull'asta del pene, non ci siamo curati di questo + di tanto ma poi quando ho notato che una di queste palline diventava un po' + grande è andato dalla dottoressa. La dott. le ha detto che sarebbero potuti essere condilomi ma x sicurezza lo mandò dal suo dermatologo che bruciò queste piccolissime palline con l'azoto dicendo anche lui ke sembravano condilomi ma senza dare la certezza assoluta. Io ero allarmatissima per questo e sn andata a fare un pap test del quale non ho ancora avuto risultati, poi il mio ragazzo è andato da un altro dermatologo venereologo, il quale gli ha detto che non si tratta di condilomi ma solo di piccole vescicolette o tipo verruche ,non ha usato un termine preciso, infiammazioni dovute alla rasatura ke quindi si sono infettate da batteri presenti nell'aria o anche nelle stesse mutande,che non si contagiano e che dopo un po' cadono da sole. Poi ha detto che potrei denunciare l'altro dermatologo x aver usato l'azoto e di aver parlarto di condilomi. Ora mi chiedo io cosa devo fare e a chi devo credere?
[#1] dopo  
Dr. Stefano Battaglini
36% attività
0% attualità
12% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2007
gentile utente si renderà conto da sola che è impossibile esprimere un parere da qui senza aver visto le lesioni, cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 238XXX

Iscritto dal 2012
si in effetti ho sbagliato a formulare la domanda, può essere che in seguito a rasatura si creino queste bollicine che poi col tempo scompaiono? e poi vorrei sapere se condilomi trasmettono condilomi o il virus in generale sotto altre forme che non mostrino effetti visibili? la mia dottoressa mi ha detto di aspettare l esito del pap test e in caso di risultato negativo, non devo fare altro che il controppo periodico annuale. Lei cosa mi consiglia di fare?
[#3] dopo  
Dr. Stefano Battaglini
36% attività
0% attualità
12% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2007
Il virus HPV è il responsabile della formazione dei condilomi, lesioni infettive a localizzazione prevalentemente genitale, se il virus si localizza a livello del collo dell'utero, le lesioni non sono visibili ed è necessario effettuare il Pap test (come giustamente la sua dottoressa le ha consigliato) per individuare la loro presenza. Quindi direi che può seguire con fiducia quanto le è stato preventivato dal suo medico. Un saluto





[#4] dopo  
Utente 238XXX

Iscritto dal 2012
ho ritirato il risultato del pap test che diceva : striscio riccamente ematico, comprendente epiteli pavimentosi intermedio-superficiali, parabasali ed endocervicali, anche metaplastici, con aspetti di citolisi e, talora, con note di discariosi; sono presenti, inolte, leucociti, istiociti, emazie e flora batterica mista.
Reperto flogistico con epitelio- displasia lieve. si consiglia di effettuare un controllo tra 6 mesi, dopo adeguata terapia.

la ginecoloca mi ha prescritto uno spruzzino interno da usare per una settimana ogni mese per 6 mesi.

Cosa significa il risultato del pap test? si guarisce sicuramente con la cura o potrebbe formarsi un tumore? l'hpv potrebbe contrarsi sotto altre forme? anale? orale? e quali sono gli esami da effettuare per verificare che non si sia sviluppato in queste ultime 2 forme? mi scuso per l'insistenza
[#5] dopo  
Dr. Stefano Battaglini
36% attività
0% attualità
12% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2007
Gentile utente, è seguita già da una specialista ginecologa che sicuramente ha tutte le competenze per valutare al meglio la sua situazione e consigliarle il da farsi, cordiali saluti