Login | Registrati | Recupera password
0/0

Arrossamento e bruciore inguinale

(archivio consulti: per vedere la pagina aggiornata clicca QUI)
  1. #1
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2008

    Arrossamento e bruciore inguinale

    Buon giorno a tutti. Ho 54 anni, sono un impiegato, non sedentario, in modesto sovrappeso (5kg), cardiopatico da 14 anni (vedi sotto), gastropatico (gastrite / esofagite da reflusso).
    Premetto che circa 3 anni fa, in estate, ho contratto una forte infezione da Candida Albicans all’inguine. Non subito riconosciuta dal medico di base, ma scambiata per eccesso di sudorazione, venne trattata con applicazione localizzata di pomata a base cortisonica che mi dette momentaneo sollievo. Dopo ca. 10 gg la pelle ai lati dello scroto presentava vistose lesioni ed un bruciore molto forte. Un successivo tampone inguinale evidenziò un’infezione da “Candida Albicans” . La terapia con “Diflucan per 14 gg” (sospendendo atorvastatina), associato ad uno specifico detergente per lavaggi e successiva applicazione di Pevaryl 1% - polvere, fece migliorare di molto la situazione.
    Tuttavia dopo 3 mesi circa riprese il bruciore e riaffiorarono le lesioni cutanee. Il dermatologo, considerato il trattamento recente con il Diflucan, mi prescrisse la pasta di Offmann , racomandandomi di tenere quanto mai asciutto l’inguine. Per questo ad ogni lavaggio con un detergente a ph neutro, mi asciugavo l’inguine con il phon – come tutt’ora.
    Da allora e con alterni periodi di relativa calma non sono più stato bene.
    Per dire che il bruciore ed il rossore (talvolta accompagnato da lesioni cutanee) non mi ha più abbandonato. Ed ho iniziato il pellegrinaggio da vari specialisti. Un’ennesimo tampone inguinale, fatto in un periodo senza applicazione di pomate e/o polveri, non rivelava nessuna infezione. Conseguenti prescrizioni di Lamisil 1% crema, Canesten 1% crema e polvere, Halciderm Combi, Travocort 0,1% +1% crema, non hanno sortito che benefici nel durante. Vi informo che
    nell’Agosto scorso ho subito un intervento di triplice CAGB e, presumo per la massiccia copertura antibiotica, sino a Novembre scorso non ho più avuto nessun disturbo: . …sino a Novembre, perché da Dicembre e lentamente lentamente è ritornato il rossore ed il bruciore, come tutte le altre volte. Bruciore che aumenta quando sono seduto e mi costringe a posture del tutto strane.
    Cosa posso ancora fare ancora: sono veramente stanco ma non rassegnato.
    Spero che qualcuno di Voi mi possa aiutare. Perdonate la lungezza. In ogni caso grazie da 54546.




  2. #2
    Indice di partecipazione al sito: 2252 Medico specialista in: Dermatologia e venereologia

    Risponde dal
    2005
    Gentile utente,

    le sue condizioni, per quanto non particolarmente importanti, costituiscono dei fattori predisponenti per l'esordio e soprattutto l'automantemimento della patologia.

    E' da dirsi, però che il sintomo "bruciore" sovente accompagna altre forme che non l'intertrigo candidosica (in primis patologie infiammatorie irritanti e patologie infiammatorie infettive batteriche) : la inviterei pertanto, in luogo di continue applicazioni di antimicotici topici (che a lungo termine possono divenire causa essi stessi di sensibilizzazione cutanea) a rivolgersi presso la sede dermatologica per chiarire anzitutto la causa (esistono diverse associazioni patologiche esprimenti quelle morfologie cutanee) ed impostare la migliore terapia.

    cari saluti



    Dr. Luigi Laino, Dermatologo e Venereologo
    Dirigente Medico Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico
    www.latuapelle.org

  3. #3
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2008
    Ringrazio il Dr. Luigi LAINO per la cortese risposta.
    Cordiali saluti.




Discussioni Simili

  1. Neurodermite
    in Dermatologia e venereologia
    Risposte: 20
    Ultimo Messaggio: 24/01/2008, 19:16
  2. Un anno sta seguendo una terapia
    in Dermatologia e venereologia
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 31/01/2008, 12:17
  3. Punti neri
    in Dermatologia e venereologia
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 05/02/2008, 17:53
  4. Condilomi acuminati e terapia con aldara
    in Dermatologia e venereologia
    Risposte: 10
    Ultimo Messaggio: 07/01/2008, 18:02
  5. Rosacea in gravidanza
    in Dermatologia e venereologia
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 20/02/2008, 18:27
ultima modifica:  24/10/2014 - 0,16        © 2000-2011 medicitalia.it è un marchio registrato di MEDICITALIA s.r.l. - P.I. 01582700090 - staff@medicitalia.it - Fax: 02 89950896
 
@media only screen and (max-width: 767px) { #banner { display:none;} }