Utente 543XXX
gentili dottori,
da qualche tempo ho problemi per una vaginite della quale non conosco ancora le cause, ho effettuato visite ginecologiche, pap test, tamponi per la ricerca di clamidia, tricomonas, candida, esami colturali della secrezione vaginale tutti negativi. Ho inoltre inizialmente fatto una cura con diflucan e lavaggi con pevaryl e ginexid (i quali mi hanno creato una infiammazione).
A parte le perdite non ho sintomi particolari.
Mi chiedevo se potesse trattarsi di un problema di allergie dato che ho problemi di dermatite all'interno del condotto uditivo a causa degli shampoo e in caso di risposta affermativa vorrei sapere cosa devo utilizzare per la mia igiene intima (ho gia provato con vari saponi "naturali" in erboristeria, collagenil e sapone di marsiglia).
Vi ringrazio per l'attenzione.

Saluti

Valuta ospedale

[#1] dopo  
1086

Cancellato nel 2012
Cara amica, da ciò che descrivi pare di capire che il tuo problema NON E' scatenato da cause infettive.
Rimangono altre possibilità che, in termini probabilistici, possono essere di natura allergico-eczematosa oppure psoriasica.
Non è chiaro se la sintomatologia è accompagnata da arrossamento persistente della regione genitale oppure nessuna lesione visibile. Si può effettuare un patch test (t. epicutaneo) per stabilire se vi è una dermatite da contatto e comunque, come sempre affermiamo, una visita dermatologica si impone!.
Nel frattempo cura la tua igiene intima quotidianamente ma senza "accanimenti". Il sapone di Marsiglia è troppo aggressivo mentre i cosiddetti "prodotti naturali" non sono scevri da effetti irritanti.
Usa quindi, in attesa del parere del Dermatologo "live" una modesta quantità di detergente delicato (es. Biogena Dermoliquido) sempre ben risciacquato e ben asciugato.
Auguri.
[#2] dopo  
Prof. Matteo Basso
24% attività
0% attualità
4% socialità
GENOVA (GE)
Rank MI+ 28
Iscritto dal 2004
Concordo col collega!