Utente 557XXX
gentili dottori,
non riesco a far venire più un orgasmo a mia moglie ormai da tanto tempo...vorrei capire cosa fare, visto che mi sto accorgendo di perderla...ogni rapporto arrivo prima io di lei e dopo ci metto troppo tempo ad avere una erezione...vi chiedo se posso fare qualche cosa o poter prendere qualche farmaco adatto che ritardi l'eiaculazione...
non so più cosa fare aspetto una vostra risposta.
Anticipatamente vi ringrazio.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giulio Biagiotti
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
salve.
credo che se consulta un andrologo troverà diverse risposte interessanti che non possono essere date in questa sede.
nella sua città non mancano.
cordialmente
[#2] dopo  
Dr.ssa Isabella Mezzetti
20% attività
0% attualità
0% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 20
Iscritto dal 2008
Caro utente,
sarebbe utile sapere cosa ne pensa sua moglie, anche lei prova lo stesso disagio che lei ha descritto? Si sta accorgendo di perderla perchè sua moglie gliel'ha detto o perchè lei lo sta pensando?
Sua moglie raggiunge l'orgasmo solo tramite il rapporto coitale (di penetrazione) oppure anche attraverso una stimolazione extracoitale(manuale o orale)? Molte donne raggiungono più facilmente l'orgasmo attraverso la seconda modalità piuttosto che con la prima.
Potrebbe parlarne con sua moglie e farle raggiungere l'orgasmo prima che avvenga la penetrazione oppure dopo che la penetrazione si è conclusa. La penetrazione è solo una parte della sessualità, il piacere si può raggiungere in molti modi e spesso nella coppia non ci si confronta apertamente su quello che ci dà veramente piacere. Cos'è per lei un buon sesso? Le dico cosa penso io, penso che si possa avere una buona sessualità anche se non si ha una penetrazione che esita nell'orgasmo per entrambi i partner. Se pensa che ciò non sia sufficiente a ridurre il suo disagio e se sua moglie dovesse effettivamente provare molto disagio rispetto alla breve durata del rapporto, mi allineo con il consiglio del Dottore che le ha già risposto, potrebbe eventualmente richiedere anche una consulenza di coppia. Se lo vorrà fare, Le auguro un buon confronto con sua moglie.
[#3] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Caro lettore,

come già accennato dalla dottoressa Mezzetti, non è assolutamente fondamentale che l'orgasmo femminile ( se raggiunto o raggiungibile) deppa coincidere con la penetrazione.
E' sempre doveroso cercare di stimolare emotivamente e fisicamente la propria partner lasciando la penetrazione ad una fase successiva.
Cercate, assieme alla sua donna di capire gli stimoli più efficaci e le modalità più concrete per rendere il vostro rapporto soddisfacente per entrambi
La visita andrologica mantiene sempre il suo valore
cari saluti