Utente 557XXX
Buona sera. Questa mattina mi sono svegliato con un fastidioso dolore in corrispondenza dell'ultimo molare inferiore destro. La guancia corrispondente era piuttosto gonfia e ho scoperto che la gengiva della zona immediatamente adiacente al dente era rigonfia e arrossata.Nel corso della giornata il gonfiore e' peggiorato tanto che la gengiva ha quasi ricoperto il dente, fino a sanguinare e rilasciare del pus. Fino ad ora non ho avuto crescita di nessun dente del giudizio. Sto cercando di disinfettare la gengiva con impacchi di acqua calda e sale. Di che cosa si tratta? Come posso lenire il dolore ed il sanguinamento? E' corretto continuare con risciacqui di acqua e sale?
La ringrazio moltissimo per la sua attenzione.

[#1] dopo  
Dr. Cataldo Palomba
44% attività
8% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
gentile Paziente, le consiglio vivamente di recarsi presso ilsuo dentista di fiducia poichè considerato il suo racconto è necessario un controllo urgente da parte del medico:di fronte ad un ascesso non bisogna indugiare.
Sarà necessaria una terapia antibiotica mirata ed un esame radiologico per stabilire l'origine dell'infezione.
Se proprio vuole fare degli sciacqui, usi un collutorio a base di Clorexidina.
Cordiali Saluti
[#2] dopo  
Dr. Emilio Nuzzolese
32% attività
4% attualità
12% socialità
MATERA (MT)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2004
Gentile Paziente,

come già consigliato dal collega, in via preliminare, è preferibile impiegare un colluttorio antisettico a base di clorexidina (quello senza necessità di ricetta medica, allo 0,12%), dopo aver spazzolato i denti, durante il giorno per dieci giorni circa

Resta inteso che la situazione richiede una visita specialistica dal Suo odontoiatra di fiducia per poter diagnosticare la causa di questo "gonfiore".

La saluto cordialmente,

Dott. Emilio Nuzzolese
[#3] dopo  
Dr. Giuseppe Oscar Muraca
40% attività
16% attualità
20% socialità
AMANTEA (CS)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Dalla sua descrizione potrebbe trattarsi o di disodontiasi del terzo molare, o in sua assenza di ascesso parodontale a carico del settimo. Solo una visita specialistica, che spero abbia già fatto, può dirimere ogni dubbio.
Ci faccia sapere
[#4] dopo  
Dr. Elio Chello
24% attività
4% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2007
Conmolta probabilità, visto la descrizione dei suoi sintomi, potrebbe trattarsi di un'eruzione del dente del giudizio, vista anche la sua giovane età.Un esame dal dentista ed un eventuale Opt risolveranno il quesito.

Cordiali Saluti

Dott.Elio Chello