Utente 168XXX
Buonasera Dottori, sono un ragazzo di 22 anni, vi scrivo perchè da un po di tempo ho un problema che mi assilla e inizia davvero a buttarmi giù, a tal punto da indurmi ad uscire meno ed evitare certe situazioni.
Anni passati diciamo fino a circa 5 mesi fa non ho mai avuto nessun problema nei rapporti e soprattutto nessun problema con il liquido pre eiaculatorio!
Circa 5 mesi fa sono uscito con una ragazza, andavamo a bere, uscivamo insieme e soltanto a fine serata quando la lasciavo a casa notavo che usciva un po di liquido pre eiaculatorio. Ma tutto normale.
Ultimamente, da circa due mesi, questo disagio è aumentato progressivamente fino ad oggi. Appena mi vedo per parlare con la mia amica mi bagno tutte le mutande e anche un po i pantaloni! Senza che ci sia ne un bacio ne qualsiasi altro rapporto! Questo mi crea tantissimo disagio! Non è assolutamente normale perchè prima non mi era mai capitato.
Inoltre tre anni fa, quando ero fidanzato non avevo nessun tipo di problema di questo genere! Assolutamente nessuno! Anzi forse neanche mi usciva, non mi ricordo nessun caso di fuoriuscita..
L'altro problema deriva dal fatto che ho continuamente voglia di fare pipì e, una volta finito di urinare, ho immediatamente la sensazione di avercela di nuovo in punta.
12 giorni fa ho iniziato una cura che mi ha prescritto la dottoressa della mutua. Ho iniziato con un antibiotico leggero per 5 giorni una volta al giorno. I sintomi non sono cambiati allora mi ha prescrritto un altro antibiotico "CIPROFLOXACINA" due volte al giorno per 15 - 20 giorni, YOVIS fermenti lattici e Lucen.
Nel frattempo ho fatto l'esame di urocultura e ora sono in attesa dei risultati.
2 anni fa ho fatto un intervento di circoncisione e, a luglio, mi hanno asportato un neo maligno che si era formato sulla cicatrice rimasta dopo la circoncisione. Durante un controllo mi hanno detto che ho i testicoli che risalgono.
Questi sintomi sono davvero imbarazzanti, mi passa la voglia di andare al cinema, di andare in un bar.
Addirittura ho notato che questo liquido esce anche quando non sono eccitato diciamo. Quando sono in macchina tranquillo che vado a lavorare avverto diciamo quella sensazione di bagnato in punta e a volte esce un po di liquido.
Anche quando faccio la pipì a volte come primo getto esce un liquido più denso filante e penso proprio sia liquido eiaculatorio.
Non capisco perchè non può essere assolutamente normale! All'improvviso così..
A questo punto vi chiedo cosa possa essere? Se sono giuste le cure che sto seguendo? Io non vedo benefici sinceramente.. E' una cosa che guarisce? Sicuramente una volta finita questa cura farò l' esame dello spermiogramma e andrò da un urologo..
Se avete sei consigli e se potete indicarmi delle cure, giusto avere un idea anche per parlarne con i dottori.
Vi prego è urgente sono disperato!
Vi chiedo scusa se ho scritto molto!
Vi ringrazio in anticipo per le risposte.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Enrico Conti
44% attività
0% attualità
16% socialità
ALBA (CN)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2011
Caro giovane, non è il caso di disperarsi, ma di rifletter. Con ogni probabilità i Suoi sintomi indicano una infiammazione uro-seminale (bruciori, perdite eccessive di secrezione..). Se attualmente è in cura antibiotica non è il caso di effettuare gli accertamenti che sarebbero stati opportuni in fase iniziale, cioè spermiocoltura e tampone uretrale. Ora attendiamo i risultati dell cura in atto, quindi si valuteranno successive indagini o provvedimenti in funzione dei risultati. Cordilai saluti
[#2] dopo  
Utente 168XXX

Iscritto dal 2010
La ringrazio Dottore per la risposta.
Le chiedo un consiglio. A questo punto mi conviene andare subito da un urologo e sentire cosa mi dice? Perchè se questi antibiotici non servono per risolvere questo problema forse è inutile riempirmi di farmaci per settimane..
Magari mi dirà di sospendere per qualche giorno gli antibiotici e poi fare gli esami?
Grazie ancora.
[#3] dopo  
Dr. Enrico Conti
44% attività
0% attualità
16% socialità
ALBA (CN)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2011
Si è possibile fare come dice Lei, tuttavia se Lei nota che i disturbi migliorano sensibilmente può continuare con lo schema propostoLe e consultare uno specialista in seguito. Ancora cordiali saluti
[#4] dopo  
Utente 168XXX

Iscritto dal 2010
La ringrazio Dottore, la terrò aggiornata.
Cordiali Saluti