Utente 239XXX
Buonasera
volevo fare una domanda per la mia ragazza
sua madre gli ha dato come "eredità" questo problema al rene che per fortuna è stato risolto grazie a un rene cadavere di un ragazzo di giovane età, il dubbio è che mettendo al mondo un figlio possa nascere "malato" concependo come eridità questo problema della madre.
Quante possibilità ci sono che nasca "malato"? (scusatemi per i termini )
I dottori sono fiduciosi sul trapianto eseguito per ora tutto ok, la mia ragazza prende delle bustine (non mi ricordo come si chiamano) però lei ha sempre la paura di andare di nuovo in sala operatoria, secondo voi dovrà fare altre operazioni oppure dovrebbe durare per sempre il rene che gli hanno messo?
l'operazione è stata fatta circa 2 anni fà
grazie mille
felice serata
[#1] dopo  
Dr. Filippo Mangione
28% attività
4% attualità
16% socialità
PAVIA (PV)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2009
Salve,
in base a quello che ci dice, non è possibile risponderle. Alcune malattie renali sono genetiche e passano da madre/padre ai figli, ma è necessario sapere di quale malattia si tratta nello specifico.
Se il trapianto è tutto ok, non vedo per quale motivo la sua ragazza debba andare in sala operatoria.
I dati sulla durata media degli organi trapiantati possono variare a seconda delle casistiche. Il rene potrebbe durare tutta la vita, ma ciò non è scontato. E questo non c'entra nulla con la necessità di tornare in sala operatoria.
[#2] dopo  
Utente 239XXX

Iscritto dal 2012
Salve Dottore,
Grazie mille per aver risposto, questa malattia renale, come le dicevo, è un "regalo" di sua madre che anchessa è nelle stesse condizioni della figlia, le faccio un esempio, la madre è stata trapiantata la prima volta e dopo breve tempo ne ha dovuto subire un altro di trapianto, la nostra paura e mettere al mondo un anima innocente con gli stessi suoi problemi renali, noi siamo cristiani entrambi ma ci domandiamo sempre perchè fare nascere un figlio che avrà i miei problemi? il medico che la trapiantata non si espone molto al riguardo in quanto lui visitandola dice che per ora la situazione è buona ma in effetti non sà quanto può durare quel rene, io sò solo che è di un ragazzo giovane purtroppo deceduto.
Cè un modo per sapere quanto può durare quel rene?
Cè un modo per sapere il quando sarà incinta il bambino/a ha questa malattia?
La mia ragazza è forte e anche quando prende le bustine di mmunosoppressori non ha timori o paure però vedo che avrebbe paura in una nuova operazione, noi tutti speriamo che duri per tutta la vita ma per ora nessuno si è sbilanciato.
Anche il padre da poco tempo a qualche problema col rene, anche il fratello credo non ne sono sicuro, però dottore se riesce a capirmi e proprio la paura di far nascere questa anima innocente che la turba molto , spero di non essere stato noioso e spero di essermi spiegato nei modi più precisi possibile.

Grazie la saluto cordialmente


[#3] dopo  
Dr. Filippo Mangione
28% attività
4% attualità
16% socialità
PAVIA (PV)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2009
Caro Signore,
se non ci dice qual è la malattia renale da cui sono affette la sua ragazza e sua mamma, e che ha portato entrambe alla dialisi e al trapianto, non possiamo aiutarla.

Saluti
[#4] dopo  
Utente 239XXX

Iscritto dal 2012
Quando hanno messo la mia ragazza in lista per il trapianto hanno scritto che il rene policistico e aveva costantemente la Creatinina alta.
[#5] dopo  
Dr. Filippo Mangione
28% attività
4% attualità
16% socialità
PAVIA (PV)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2009
Se la sua ragazza è affetta da malattia del rene policistico dell'adulto, la probabilità di trasmetterla a un figlio/a è del 50%.
[#6] dopo  
Utente 239XXX

Iscritto dal 2012
Lo accetteremo lo stesso anche se nascerà così è la vita, però dottore si spera sempre che vada tutto bene e che non ci sia più bisogno che la mia ragazza finasca ancora in lista d'attesa per altri trapianti.