Utente 239XXX
Salve, ho quasi 29 anni, da poco tempo ho rapporti con una ragazza la prima volta che abbiamo fatto sesso ho eiaculato appena l'ho penetrata, la volta successiva al mattino mi sono masturbato e la sera abbiamo fatto sesso e ho eiaculato in1/2 minuti. Questo mi è succede solo con lei visto che con la mia ex ragazza di 5 anni fa riuscivo a durare davvero tanto senza però avere un eiaculazione. Spesso guardo siti porno e quando mi masturbo riesco ad avere un'erezione "normale" credo, il mio problema nasce da qualche settimana, visto che quando mi trovo a letto con lei non riesco ad avere un erezione, lei mi ha detto sempre di stare tranquillo e di non preoccuparmi, ma penso che alla lunga si stanchi di questo mio problema. Faccio presente che è la seconda ragazza che ho e che sono una persona insicura che in primis non si piace, però noto come 5 anni fà non avessi alcun tipo di problema di erezione tranne che non avevo eiaculazione. volevo inoltre dire che in età neonatale, credo verso i 2 , 3 anni sono stato operato di fimosi e in età adolescenziale di punte di ernia inguinale sia destra che sinistra e mi è stata messa la " retina"...Il problema è forse dettato dall'insicurezza mia? dal credere di non essere all'altezza??oppure ci sono altri fattori che non ho considerato?? il mio pene penso sia di dimensioni normali, e sto smettendo di vedere materiale pornografico e di masturbarmi, non lo facevo più di una volta al giorno,concludo che la ragazza con cui sto mi prende mentalmente e mi piace mentalmente sento che c'è un legame.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Prof. Giovanni Maria Colpi
28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2011
gentile lettore,

le fasi alterne delle sue erezioni, in passato come adesso, complete e in complete, in un giovane alle porte delle seconda esperienza sessuale indicano normale comportamento del paziente: voglio sottolineare quindi che sono occasioni normali e anche prevedibili in un giovane.....
avere poi una compagna che le sta vicino e l'aiuta non è certo di poco conto.

gli interventi descritti non sono alla base del suo problema.

se persiste questa minima sfumatura nei rapporti, anche in termini di durata dei rapporti, sarà comunque opportuno incontrare a visita l'andrologo.

ci aggiorni.

cordialità
[#2] dopo  


dal 2012
Quindi dottore pensa sia una cosa transitoria? perché purtroppo questa cosa mi pesa, in quanto vorrei soddisfare sessualmente la ragazza con cui sto. Inoltre non ho patologie ne sono malato tranne che ieri avevo un pò di colite. Grazie per la risposta.
[#3] dopo  
Prof. Giovanni Maria Colpi
28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2011
in questo momento è opportuno che contatti un andrologo per valutare e visitarla in modo da stabilire un percorso.

cordialità
[#4] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

oltre alle corrette indicazioni ricevute dal collega Colpi, che mi hanno preceduto, se desidera poi avere più informazioni dettagliate su queste tematiche, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/184-erezione-fare.html .

Un cordiale saluto.
[#5] dopo  


dal 2012
Grazie dottor Beretta, per l'articolo che mi ha consigliato, l'ho trovato utile. Penso che dovrei iniziare a vivere meglio anche la mia sessualità, il mio proposito di "smettere" di masturbarmi, circa 1 volta al giorno con materiale pornografico, mi potrebbe aiutare? inoltre appena ho la possibilità vorrei andare da un andrologo per una visita visto che non ci sono mai andato...
[#6] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

quella di sentire in diretta un bravo andrologo mi sembra una decisione saggia.

Sulla masturbazione le direi semplicemente di non puntare tutta la sua attività sessuale su quella dimensione un pò limitata ed "isolata".

Cordiali saluti.