Utente 239XXX
Buongiorno, sono uno studente italiano che al momento vive a Copenhagen. Gradirei segnalarle ció che mi é accaduto ieri (per la prima volta) per avere cosí un suo parere.
Ero in palestra e stavo correndo sul tapis roulant da circa 35 minuti. Ad un certo punto ho incominciato ad avere pruriti un pó ovunque e nel giro di dieci minuti la cosa é degenerata.
1) Occhi gonfissimi da non riuscire piú a vedere nulla.
2)Intenso prurito e bolle rosse ovunque sul mio corpo. Specialmente in faccia e nelle zone piú predisposte alla sudorazione.
3) Respirazione diversa dal normale, piú difficile ma non asmatica
4) Molto catarro e naso intasatissimo
5) Senso di disorientamento

La gente mi voleva portare all´ospedale, ma ho preferito prendere un taxi andare a casa e prendere un antistaminico per vedere cosa accadeva.

Questa mattina mi sono svegliato le bolle rosse andate quasi tutte vie, il prurito non cé piu´ ma ho ancora gli occhi gonfissimi, labbra con macchie molto scure e un senso di spossattezza incredibilie. Ho fatto colazione, preso un antistaminico e cercheró di aspettare lunedí per andare dal medico e prenotare visite.

Volevo precisare che l´unica cosa che ho mangiato prima di andare in palestra era una fetta di torta che ho comprato in pasticceria qui a Copenhagen. Nient´altro a parte una colazione a base di pane e nutella e succo di arancia.

Cosa ne pensa? Oggi é sabato, forse dovrei consulare qualcuno prima di lunedí?
La ringrazio per il tempo dedicatomi.
Distinti Saluti
Daniele

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Egregio utente,
la reazione che Lei descrive ha i caratteri dell'anafilassi. Senza dubbio ha fatto molto male a non recarsi subito al Pronto Soccorso.
Ormai dovrebbe essere in fase di risoluzione spontanea, ma a mio avviso sarebbe meglio sottoporsi comunque ad una valutazione medica, per "fotografare" la situazione attuale, ricevere la prescrizione di una terapia da utilizzare nel caso in cui l'episodio si ripetesse, e anche "motivare" ulteriormente una visita specialistica allergologica.
Le consiglio vivamente, almeno fino a tale visita, di evitare l'attività fisica fino a 4-6 ore dopo il pasto, e anche di evitare di mangiare immediatamente dopo l'attività fisica. Considerando che verosimilmente la reazione abbia origine in uno degli alimenti che ha elencato, le consiglio di evitarne l'ingestione fino al colloquio con l'allergologo.
Saluti,