Utente 239XXX
Salve, sono una ragazza di 18 anni affetta da immunodeficienza comune variabile e connettivite indifferenziata. Il mio caso è seguito tutt'ora dal policlinico universitario di Padova. Negli anni trascorsi con la mia malattia ne ho passate diciamo di varie perchè ha aggredito un po' tutto, cervello, polmoni, fegato, milza etc, tra vasculiti, candidosi epatica e via dicendo. Ora ho riscontrato un infezione da CMV che nel mese di novembre ha provocato una brutta epatite. L'infezione è stata curata con Gancilovir endovena 170mg/20ml 2/die per 14 giorni, ma purtroppo il virus si è risvegliato neanche un mese dopo provocandomi lieve febbre, ingrossamento della tiroide, spossatezza e uno sfogo violento di psoriasi guttata. Ho ripetuto la medesima terapia prorogandola a domicilio per altri 10 giorni e con una sola infusione giornaliera. L'idea dei dottori che mi seguono era di passare ad una terapia per bocca sempre con ganciclovir come profilassi ma a quanto pare ci sono dei problemi. Mi è stato spiegato che non ci sono studi che provano che questa cura come profilassi con la mia malttia in presenza di tale infezione dia risultati, quindi non ci sono i permessi necessari. Ora quello che voglio sapere è.. Questo mio quadro clinico di immunodeficienza e connettivite indifferenziata è così raro? Io non ho mai trovato nessuno come me, e il mio stesso dottore trova il mio caso con le sue varie manifestazioni molto ''interessante'', così interessante da farmelo esporre ai suoi studenti. Ma io voglio altri pareri. Secondo voi dottori online?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Jan Walter Schroeder
28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
La Sua situazione è sicuramente difficile e delicata. L'immunodeficienza è una condizione rara, la connettivite anche, la combinazione di entrambi è ancora più rara e quindi può comprendere che per noi medici si tratta di una condizione non facile. Il quadro dell'immunodeficienza è caratterizzato da un'alterazione del sistema immunitario e questo si può riversare sui vari organi del nostro corpo e avere diverse facce nelle varie situazioni. E' purtroppo anche tipico l'infezione virale che altretanto scatena altri disturbi.
Incrocio le dita per la sua situazione.
Cordiali saluti