Utente 192XXX
salve, mi sono operato in aprile scorso per una fimosi serrata e frenulo breve, eseguendo una circoncisione.
Ora il glande è sempre scoperto. Nei primi due mesi dall'operazione, da aprile a giugno ho notato un netto miglioramento dei tempi eiaculatori, oltre che una possibilità di controllo notevolemente superiore (ma la sensibilità del glande era ancora tale da provare fastidio ad esempio nel contatto con le mutande). Da giugno in poi ho notato invece che mentre il glande diventava meno sensibile al tatto (cheratizzazione immagino) aumentava l'eccitazione nello sfregamento (del glande stesso , ma anche della pelle immediatamente sotto) Questo mi ha riportato adesso a perdere quel controllo sui tempi eiaculatori che avevo nei primi due mesi dall'operazione. Per intenderci mentre nei primi mesi raggiungevo l'orgasmo anche in 30 - 40 minuti, adesso l'eccitazione è tale che è già difficile controllarsi oltre i 5 minuti (una situazione che si manifestava anche prima dell'operazione).

Dall'operazione non ho ancora avuto rapporti sessuali, ma vorrei sapere come spiegate un trend del genere.

grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

la sua situazione post-chirugica non è infrequente e conferma che spesso l'intervento di circoncisione non è indicata quando il problema e solo la presenza di una eiaculazione precoce.

Ora il mio consiglio è quello di risentire il suo andrologo e con lui rivalutare il suo problema sessuale e poi impostare una terapia più mirata.

Se desidera poi avere più informazioni dettagliate su questa frequente disfunzione sessuale, le consiglio di consultare anche gl’articoli pubblicati sul nostro sito e visibili agl'indirizzi:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/194-rapporto-finisce-eiaculazione-precoce.html ,

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/1253-news-pianeta-eiaculazione-precoce.html .

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Utente 192XXX

Iscritto dal 2011
capisco, e la ringrazio per gli utili link, però mi chiedo come sia possibile che nei primi mesi tutto andasse regolarmente e ora sia tornato allo stadio attuale..è come se la pelle e il glande siano col tempo diventati più ricettivi..

[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Le sue sono parole semplici, non proprio corrette da un punto di vista neurologico, ma molto chiare.

Ha capito perché il suo problema si è ripresentato.

Senta ora in diretta un esperto andrologo.

Cordiali saluti.