Utente 268XXX
Gentili Dottori,
ho appena risolto un problema ed ecco che se ne ripresenta un altro.
Ho finito da poco di assumere lo sciroppo Bisolvon Linctus per fluidificare e quindi eliminare del fastidioso catarro bloccato in gola. L'ho preso per circa cinque giorni, un po' più di mezza bottiglietta. Da quando ho smesso di berlo, però, ho lo stomaco sottosopra, e non so se ciò dipenda dall'assunzione di detto medicinale o da altri fattori. Ho la nausea, acidità, a volte crampi improvvisi, qualche attacco di vomito. Inoltre, un giorno mi sembra di stare meglio e il giorno dopo peggioro di nuovo. Questo va avanti da circa cinque giorni. Non presento febbre né altri sintomi influenzali.
Vorrei capire se questa sintomatologia può essere collegata all'assunzione del Bisolvon oppure no, e se c'è qualche altro medicinale che possa aiutarmi a rimettere a posto lo stomaco senza scombussolarmi ulteriormente...
Grazie
[#1] dopo  
26841

dal 2014
P.S. Ho dimenticato di dire che sabato sera (giorno in cui mi sentivo un pochino meglio) ho fatto la tinta ai capelli in casa, con un prodotto acquistato al supermercato. Domenica poi il mio stomaco è peggiorato parecchio rispetto al giorno prima; può centrare qualcosa anche il prodotto usato per colorare i capelli, specie se utilizzato in una situazione già non ottimale?... O non c'entra nulle?
Grazie ancora