Utente 869XXX
salve egregi dottori:
stamani mattina ho effettuato una visita oculistica presso il reparto di oculistica al policlinico di cisanello,pisa.
I risultati sono:
Occhio destro:
Sf -3.25 cil -2.00 Asse 180
Occhio sinistro:
Sf -2.75 cil -0.50 Asse 180

Rispetto all'ultimo controllo non capisco perché c'è stato questo "peggioramento"...in data 14.7.2010 i valori erano:
Occhio destro:
Sf -2.75 cil -1.25 Asse 180
Occhio sinistro:
Sf -2.25 cil -0.50 Asse 180

E' normale questo "peggioramento"?
Quanti decimi e/o diottrie mi mancano?

Grazie mille per le risposte.

L'ultima domanda: visto che nell'arco di un annetto son peggiorato,com'è la prassi per l operazione al laser?? devo attendere che la vista si "assenti"?

Saluti
[#1] dopo  
Dr. Antonio Pascotto
52% attività
12% attualità
20% socialità
CASERTA (CE)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2001
Prenota una visita specialistica
Caro utente,

Un "peggioramento" della miopia, a 21 anni, può essere considerato fisiologico. Per un eventuale intervento di chirurgia refrattiva, Le consiglierei di attendere che la miopia si stabilizzi, in modo da fare l'intervento una volta sola.

In bocca al lupo!
[#2] dopo  
Utente 869XXX

Iscritto dal 2008
Salve dottore,grazie per la tempestiva risposta. Siccome voglio partecipare al concorso per militare e il bando per i problemi visivi narra:

Articolo 54. Inidoneità

a) La miopia, senza o con astigmatismo, che superi in entrambi gli occhi le otto diottrie, anche in un solo meridiano, o che, pur essendo di grado inferiore, si accompagni ad alterazioni estese della coroide e della retina o a riduzione dell'acutezza visiva al grado indicato dall'art. 51. b) L'ipermetropia, senza o con astigmatismo, che superi in entrambi gli occhi le sette diottrie anche in un solo meridiano, o che, pur essendo di grado inferiore, si accompagni a riduzione dell'acutezza visiva al grado indicato dall'art. 51. c) L'astigmatismo misto in cui la somma delle componenti (miopica ed ipermetropica) superi in entrambi gli occhi le cinque diottrie oppure, se di grado inferiore, si accompagni a riduzione dell'acutezza visiva al grado indicato dall'art. 51. Nei casi dubbi dopo osservazione. Avvertenza: La determinazione della rifrazione deve essere fatta con il metodo schiascopico, ad accomodazione inerte.

Con i miei dati che sotto le riporto nuovamente e con quello che le ho appena indicato sarei inidoneo?
I risultati sono:
Occhio destro:
Sf -3.25 cil -2.00 Asse 180
Occhio sinistro:
Sf -2.75 cil -0.50 Asse 180

Lo chiedo a lei gentilmente perchè non essendo del campo non so darmi risposte
[#3] dopo  
Utente 869XXX

Iscritto dal 2008
Una risposta per favore.... =) grazie mille
[#4] dopo  
Dr. Antonio Pascotto
52% attività
12% attualità
20% socialità
CASERTA (CE)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2001
A giudicare dai dati che ci riporta, Lei rientra nei parametri richiesti. Mancano però i dati sull'acutezza visiva ed il referto sull'esame del fondo oculare.

In bocca al lupo!