Utente 209XXX
Gentile dottore,
Sono un ragazzo di 28 anni, sono alto 181 cm e peso 83 kg. Circa 6 mesi fa pesavo 100 kg ed ero leggermente iperteso (valori pressori 128/95). Da circa 6 mesi ho ripreso a fare attività fisica seriamente (circa 50 min di corsa al giorno a ritmo sostenuto 5.30 min per km). La prima cosa che ho riscontrato è che daopo aver perso circa 20 kg, i miei battiti a riposo sono, mediamente, di circa 50 battiti al min. (a volte anche meno). Il problema è questo: da circa 6 mesi accuso dolori al petto, e mi sono recato diverse volte dal cardiologo che dopo due ECG e due ecografie (l'ultima visita risale ad un mese fa) mi ha detto che il cuore non ha nulla che non va.... tuttavia continuo ad accusare i dolori al petto e spesso capita che quando salgo una rampa di scale sento incrementare la frequenza cardiaca e mi sento "il cuore in gola".... questo non succede quando corro... ma soltanto quando salgo le scale...dato che continuo ad accusare dolori al petto (il cardiologo dice che sono dolori muscolari), l'aggiunta di questo delle palpitazioni possono essere legate ad un problema cardiaco? Dovrei smettere di correre?
Grazie mille
Cordiali Saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
La mia impressione e' che i disturbi da lei riferiti non abbiano a che fare con il suo giovane cuore.
E' tuttavia consigliabile, in chi effettua attivita' fisica, un ECG sotto sforzo ogni paio di anni.
Cordialita'
cecchini
www.cecchinicuore.org
[#2] dopo  
Utente 209XXX

Iscritto dal 2011
Grazie mille dottore.....