Utente 235XXX
Ho letto un articolo dove dice che :
- Lactobacillus Casei (vale quanto detto per il precedente, ed in più ha una funzione immunostimolante)
- Lactobacillus Paracasei (il più accreditato come “immunostimolante)
- Lactobacillus Plantarum (altro stimolante immunitario)

Ma questo invece NON fa nulla per sistema immunitario:
Lactobacillus rhamnosus
è un batterio probiotico che aiuta ad eliminare e a prevenire la crescita di batteri dannosi nel tratto intestinale. Molti consumatori potrebbero essere familiari con i batteri del tipo Lactobacillus, che sono oggi presentati da molti produttori di yogurt come di grande aiuto alla digestione e alla regolare attività intestinale. In effetti, i Lactobacillus sono stati usati per secoli nella produzione di prodotti caseari, in quanto sono d’aiuto nel processo di fermentazione. Durante il ventesimo secolo, i ricercatori hanno cominciato a studiarli e a valutarne gli effetti positivi sul corpo umano e l’abilità di prevenire malattie e infezioni. Lactobacillus rhamnosus è stato isolato per la prima volta dai ricercatori nel 1983, ed ha mostrato di avere una notevole tolleranza ai potenti acidi presenti nello stomaco e nel tratto intestinale. Ecco alcuni dei conclamati benefici apportati dal Lactobacillus Rhamnosus:


Aiuta a Combattere le Malattie del Tratto Intestinale

Secondo studi pubblicati da Goldin e Gorbach, L. rhamnosus è in grado di sopravvivere nell’ambiente altamente acido dello stomaco umano, così come nel tratto intestinale. Si ritiene anche che sia immune agli effetti della bile. Questo lo rende particolarmente desiderabile per la sua capacità di resistere agli effetti delle malattie del tratto intestinale.


Sopprime le Infezioni Batteriche in Pazienti con Problemi Renali

È stato mostrato nel 2005 che in pazienti affetti da malattie renali L. rhamnosus è in grado di interrompere il trasporto per via gastrointestinale del tipo di enterococco resistente alla vancomicina antibiotica.


Aiuta a Prevenire Infezioni del Tratto Urinario

L. rhamnosus Gr-1 potrebbe essere efficace nell’aiutare donne in fase post menopausa affette da infezioni croniche del tratto urinario. Anche se il trattamento normale per le ITU è la somministrazione di trimetoprim sulfametossazolo, L. rhamnosus è una alternativa praticabile nel caso esista il problema della resistenza agli antibiotici. Questo probiotico sembra essere in grado di proteggere il tratto urogenitale grazie alla sua capacità di secernere biosurfattanti. Questo permette di limitare l’adesione degli agenti patogeni alle pareti del tratto.


Aiuta a Creare un Sistema Immunitario Superiore

Seppure i globuli bianchi siano un elemento di primaria importanza per il funzionamento del sistema immunitario, anche gli intestini danno un grande contributo in questo senso. Grazie alla capacità del L. rhamnosus di sopravvivere in ambienti estremamente acidi come gli intestini e lo stomaco, questo batterio prospera proprio in quelle aree. L. rhamnosus stimola la produzione di anticorpi ed è di aiuto anche durante il processo di fagocitosi, un modo in cui il corpo si libera dei batteri invasivi e pericolosi.



Quindi NON so che fare per stimolazione difese immunitarie e virus che dice di prendere integratore con i SOLI L.rhamnosus quindi mi pare il DICOFLOR oppure meglio prodotti tipo Yogermina o Yovis ?

Se meglio questi ultimi quale meglio dei due , forse Yovis che ha ben 7 ceppi diversi ?

Pero’ se vero che il L. Paracasei e’ il piu accreditato allora sarebbe meglio la Yogermina? Oppure meglio il DICOFLOR con L. rhamnosus che stimola la produzione di anticorpi ed è di aiuto anche durante il processo di fagocitosi, un modo in cui il corpo si libera dei batteri invasivi e pericolosi.? Aiuto non so che prendere?
grazie mille e saluti.

MAX

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Valerio Langella
40% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2012
…Se fosse vero tutto ciò che questi prodotti dicono di fare, avremmo un panacea per tutti i mali. Purtroppo non è così...Cara Signora..se non ha problemi specifici..utilizzi normale yogurt..magari fatto in casa da Lei con una adeguata fermentazione. Molti miei colleghi non saranno d'accordo sicuramente ma tra tutti i prodotti in commercio si esce pazzi e la sicurezza di ciò che contengono Lei non l'avrà mai. Le dico di piu': questi prodotti risentono molto della preparazione, eccipienti, conservazione, della cosi detta catena del freddo e nessuno le può garantire nulla. Tra l'altro gli studi hanno numerosi fattori confondenti e non è vero assolutamente che sono indispensabili e che eliminano batteri nocivi. Un buon organismo fa tutto da solo. Se proprio vuole, veramente forse è meglio uno yogurt al giorno, genuino e fatto da Lei. si fidi. Buona sera.
[#2] dopo  
Utente 235XXX

Iscritto dal 2012
ottimo e come si fa da sola il yoghrt ? grazie
[#3] dopo  
Dr. Valerio Langella
40% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2012
…Cara Signora mia mogli dice che in cucina sono pessimo…può provare a cercare su internet..buona fortuna.