Utente 239XXX
Egregi dottori,
spero di avere da voi una risposta ai nostri (anche di mia moglie) dubbi in merito al mio problema perchè abbiamo notato che sembra ci siano differenti correnti di pensiero tra ospedali, cliniche e medici riguardanti ad esempio il mio problema di Necrozzospermia grave.

In sostanza noi siamo reduci da 3 tentativi di ICSI andati molto male, sempre con embrioni impiantati anche di buona qualità ma sempre con BETA negative.

Ci siamo rivolti quindi ad un altra clinica e qui è stato approfondito ancor di più il controllo su di me (mia moglie per fortuna è sana come un pesce) trovando anche una prostatite cronica. Questa clinica mi ha detto che con la mia Necrozzospermia, senza un miglioramento dello sperma, qualsiasi ICSI andrebbe male e l'unica soluzione potrebbe essere la TESE.
Mi hanno dato un ciclo di antibiotici per 10 gg di LEVOXACIN 500mg (1 compressa al giorno) e poi due mesi di PROFERTIL (1 compressa al giorno).

La situazione del mio spermiogramma (cerco di riassumerla) è questa:
- Concentrazione 68 milioni/mL (>15)
- Concentrazione totale 238 milioni (> 39)

::::: MOTILITA' :::::
- Motilità totale (PR+NP) 18% (dopo 60 minuti) e 14% (dopo 120 minuti)
- Motilità progressiva (PR) 6% (dopo 60 minuti) e 6% (dopo 120 minuti)
- Motilità Non Progressiva (NP) 12% (dopo 60 minuti) e 8% (dopo 120 minuti)
- Immobilità (IM) 82% (dopo 60 minuti) e 86% (dopo 120 minuti)
- TEST DI VITALITA' 20% (dovrebbe essere almeno > di 58%)

::::: MORFOLOGIA :::::
- Forme normali 0% - 2 %
- Anomalia della testa 67%
- Anomalie del tratto intermedio 18%
- Anomalie della coda 7%

::::: FRAMMENTAZIONE DNA :::::
- DFI 56% (superiore al 27% la fertilità è potenzialmente povera)

::::: CONCLUSIONI :::::
Marcata astenozoospermia di tipo cinetico
Necrozoospermia (98% dei nemaspermi non vitali rispetto alla quota immobili 1h)
Teratozoospermia con TZI di 1,49 e difetti dominanti a carico della testa
Tests funzionali con indice inferiore al rispettivo cut-off

Ora dopo tutto questo quadro abbastanza grave, per non dire, molto grave io vorrei chiedere il vostro parere su alcune dubbi e domande che ci vengono spontanee visto anche i dubbi che ci sono tra cliniche e cliniche ...

::::: DOMANDE :::::
1) La mia prostatite cronica si può guarire con solo 10gg di antibiotici (LEVOXACIN 500mg) ? Non serviva magari più tempo o altro in abbinamento ?
2) Può la prostatite cronica dare luogo alla Necrozoospermia ?
3) Può la Necrozoospermia essere creata da un problema genetico ?
4) Se la prostatite cronica dovesse guarire e non dovesse essere un problema genetico, può essere un altro problema la causa?
5) Con la TESE si possono trovare nel testicolo spermatozooi senza il DNA frammentato ? Se sì, perchè allora nell' eiaculato hanno il DNA frammentato e sono tutti morti ?

Grazie di CUORE a chiunque voglia aiutarci a CAPIRE, perchè siamo pieni di dubbi e paure.
Grazie mille.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore faccio copia incolla per rispondere ai suoi quesiti. Anzitutto i suoi dati devbono essere corredati da: ecodppler scrotale ed esami ormonali, snnò un bel pezzo della diagnostica delle infertilità maschili viene ommesso.

1) La mia prostatite cronica si può guarire con solo 10gg di antibiotici (LEVOXACIN 500mg) ? Non serviva magari più tempo o altro in abbinamento ?
Può guarire (guarigione confermata con: esame clinico+test di stamey + spermiogramma senza leucociti significativi), ma bisogna aspettare 2 mesi prima di vederne gli effetti sulla spermatogenesi.

2) Può la prostatite cronica dare luogo alla Necrozoospermia ? NO

3) Può la Necrozoospermia essere creata da un problema genetico ? Domanda da un milione di dollari: nel 50% delle infertilità maschili si riscontrano fattori genetici ereditabili dai cugini della madre.

4) Se la prostatite cronica dovesse guarire e non dovesse essere un problema genetico, può essere un altro problema la causa? Veda prime righe: servono ecodoppler ed ormoni

5) Con la TESE si possono trovare nel testicolo spermatozooi senza il DNA frammentato ? Se sì, perchè allora nell' eiaculato hanno il DNA frammentato e sono tutti morti ? L' esame della frammentazione del dna ha poco significato, basta lo spermiogramma. Nessun TESE con quello spermiogramma: inutile.
[#2] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent-le lettore

tutte le sue domande sono legittime ma prima di tutto dobbiamo analizzare i dati che ci porta, e quindi andiamo con ordine;per necrozoospermia si intende la presenza nel liquido seminale esclusivamente di spermatozoi morti e i "morti", fino a prova contraria, non camminano, mentre lei a 60 minuti ha il 24% che cammina (forse sono rescuscitati) e aggiungo un ulteriore particolare nella morfologia la somma delle sue forme anomale risulta il 92% (67+18+7) e quindi ne deriva che le sue forme normali sono l'8% e non 0%-2%.
Non andrei oltre, per non annoiarla, ma definerei l'esame che ci ha presentato inattendibile e quindi tutto ciò che ne deriva è inutile commentarlo.

Per la prostatite cronica, se veramente esistesse, ovviamente come da lei enunciato non può certo passare con 10 giorni di levofloxacina.

Sperando di esserle stato d'aiuto, la saluto cordialmente
[#3] dopo  
Utente 239XXX

Iscritto dal 2012
Buon giorno Dottor Cavallini,
innanzitutto la voglio ringraziare per la risposta.
Per me è di grande aiuto una sua risposta in quanto mi allieva un po' dolore e delusioni varie perchè mi apre la mente verso altri pensieri ...
Per mancanza di spazio ho omesso i risultati degli altri esami, che riporto qui sotto:

ECOCOLOR DOPPLER VIE SEMINALI (effettuato a fine Novembre 2011)
Esito: Testicoli in sede scrotale, normoconformat. Parenchina omogeneo normoecoico. Trama arteriosa intraparenchimale normorappresentata. Epididimi regolari per forma, dimensioni ed ecopattern. Varicocele assente. Idrocele assente. Prostata normoconformata, del volume di 23cc, con ecopattern disomogeneo iperecoico per aree di marezzatura e calcificazioni. Vescicole seminali presenti, simmetriche, con diametro AP di 10mm, entrambe con ecopattern omogeneo.
Conclusioni: Ecopattern prostatico suggestivo per flogosi cronica delle vie seminali distali

ESAMI ORMONALI tutto ok ... li stiamo ripetendo perchè non validi dopo 6 mesi. Era tutto ok.

Quindi diciamo allora che la Prostatite cronica se fosse guarita magari avrebbe aiutato a migliorare leggermente il quadro generale del mio spermiogramma ma non avrebbe risolto il problema della Necrozoospermia, è corretto ?

Come mai secondo lei la TESE con la mia situazione sarebbe inutile ? Proprio non riesco a capire, alcuni dicono che nel testicolo trovano spermatozooi vivi e buoni, altri no, dicono che non cambia.
Io infatti non capisco come possa rovinarsi in tal modo il mio seme una volta uscito dal testicolo. E' talmente rovinato il mio seme che mi viene spontaneo ormai pensare che sia così anche alla fonte, cioè dentro il testicolo. Invece alcuni andrologi dicono che dentro il testicolo riescono a trovare spermatozooi (prendono addirittura solo il nucleo) migliori e con DNA non frammentato o comunque da congelare per tentare una ICSI con maggiori probabilità di successo.
Io non so più cosa pensare, mi viene spontaneo pensare che la TESE che mi hanno proposto di fare sia inutile.
Lei cosa ne pensa?
Crede che anche nel testicolo ci siano gli stessi spermatozooi morti e con DNA altamente frammentato (valore DFI) come nell' eiaculato ?

Non sappiamo più che pesci prendere, siamo disperati ... chi ci consiglia di fare la TESE chi di passare all' ETEROLOGA chi di fare cure chi di adottare ... Aiuto.



[#4] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
La tese si usa in caso di azoospermia: gli spermatozoi del testicolo sono meno maturi di quelli eiaculati. La Letteratura è concorde in caso di diffiocoltà di concepimento da fattore maschile si usano spermatozoi freschi, non congelati. PaRDON LA PROSTAITE PUò DARE NECROZZOSPERMIA. La legge 40 sulla PMA non ci permette di parlare di eterologa.
[#5] dopo  
Utente 239XXX

Iscritto dal 2012
Buon giorno Dr. Carlo Maretti,
cerco di aggiungere ulteriori dettagli in merito ai dati da me presentati.

Nei dati della Morfologia ho omesso (per mancanza di spazio nel testo che stavo scrivendo, erano quasi finiti i caratteri a disposizione per porre la domanda - quindi ho tolto qquesto dato che credevo per mia ignoranza non importante), chiedo scusa, la voce "Residui citoplasmatici in eccesso (ERC)" pari all' 8% (riporto anche sotto)

::::: MORFOLOGIA :::::
- Forme normali 0% - 2 %
- Anomalia della testa 67%
- Anomalie del tratto intermedio 18%
- Anomalie della coda 7%
- Residui citoplasmatici in eccesso (ERC) 8%

Per quanto riguarda la Necrozoospermia nel mio caso, io dalle conclusioni noto (e che riporto) che è del 98% e quindi non totale, ma forse, sempre per mia ignoranza, sbaglio ad interpretare i dati.

(tratto dalle conclusioni sullo spermiogramma che ho riportato sopra, nel primo testo della mia domanda):

::::: CONCLUSIONI :::::
Marcata astenozoospermia di tipo cinetico
Necrozoospermia (98% dei nemaspermi non vitali rispetto alla quota immobili 1h)
Teratozoospermia con TZI di 1,49 e difetti dominanti a carico della testa
Tests funzionali con indice inferiore al rispettivo cut-off

Cosa ne dice dottore?
In effetti mi sembra di capire che ho una Necrozoospermia grave (ma non totale) e una quasi totale immobilità. E' così?

Mi consiglia qualche altro antibiotico per combattere la prostatite cronica ? anch'io avevo il dubbio che solo 10gg con quell' antibiotico non sarebbe bastato.

Grazie mille.
[#6] dopo  
Utente 239XXX

Iscritto dal 2012
Buon giorno Dr. Cavallini,
quindi secondo lei con la TESE troverebbero lo stesso spermatozooi morti (o quasi del tutto) nei miei testicoli? Quasi come nell' eiaculato ?

Secondo lei quindi, nella mia situazione, non si rovinano nelle vie seminali i miei spermatozooi?

Può essere quindi il mio un classico caso genetico?

Grazie di cuore per la continua disponibilità
[#7] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.mo utente

dopo questo ulteriore dato sulla morfologia la somma risulta 100%, e allora sarebbe interessante chiedere al laboratorio o centro che sia, cosa significa "forme normali 0%-2%".
Necrospermia significa presenza totale nel liquido seminale di spermatozoi morti e quindi inadatti alla loro specifica funzione fecondante. Il termine necrospermia non definisce un chiaro quadro clinico ma è un dato di laboratorio che ha numerose cause alla sua origine che devono essere indagate perchè sintomo di malattie del testicolo.

E veniamo al TZI che è l'indice di teratozoospermia e cioè il n° tot. di alterazioni / n° di spermatozoi con alterazioni che nel suo caso è 1,49. Anche in questo caso bisognerebbe chiedere a chi l'ha eseguito, come è possibile avere un dato del genere quando le forme anomale sono il 98%-100%. Fino a prova contraria, la matematica non è un'opinione ma è una certezza ecco che quindi l'unico consiglio è di ripetere l'esame in un centro diverso, dedicato a problematiche riproduttive.

Un cordiale saluto
[#8] dopo  
Utente 239XXX

Iscritto dal 2012
Gent.mo Dottor Maretti,
in merito al dato delle forme normali "0% - 2%" in difesa del centro dove ho eseguito le analisi devo precisarle questo:

nel loro esito (di questo centro rinomato in tutta la lombardia - a Brescia - dove mi ha fatto andare l'andrologo di Milano) c'è scritto esplicitamente "Forme normali 0%".
Però quando feci questo primo esame (questi sono i risultati del secondo esame - pressochè identici al primo) il mio andrologo disse che quel "0%" era un pò troppo severo (conoscendo il livello con il quale analizzano i dati in questo centro) e che questo centro dove ho fatto l'esame è un po' "troppo esagerato, severo". Mi disse che quel "0%" si può paragonare ad uno "0% - 2% o 4%" che risulterebbe in un altro centro meno preciso e severo tipo questo dove sono stato io.

Ecco perchè mi sono permesso di aggiungere, sbagliando e chiedo scusa, questo 2% ... Chiedo scusa....

Riguardo alla Necrospermia che tipo di malattie al testicolo potrebbero esserci? Io credo di aver fatto quasi la totalità degli esami che si potevano fare, però se c'è altro da fare lo faccio perchè VOGLIO CAPIRE se il mio problema è curabile in parte oppure mi devo rassegnare e accertare che è 100% GENETICA.

Invece per quanto riguarda il TZI le posso riportare la frase esatta che trovo nel foglio:
Teratozoospermia con TZI di 1,49 e difetti dominanti a carico principalmente della testa. (nel primo esame era di 1,35)

Aggiungo anche questa frase (tratta dalle conclusioni) se dovesse essere utile:
DFI rappresentato rispettivamente per il 64% da nemaspermi con moderato indice di frammentazione.
[#9] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Il fatto che si rovonino nelle vie seminali è sostenuto in via ipotetica su un solo articolo di dubbia fattura. In efftetti tutta la letteratura (una decina di articoli) indica di fare con spermatozoi freschi se problemi maschili.
[#10] dopo  
Utente 239XXX

Iscritto dal 2012
quindi, anche secondo la letteratura, sembrerebbe che nei testicoli ci sia lo stesso (ma meno maturo) spermatozoo che c'è nell' eiaculato?

[#11] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
non "sembrerebbe" "é"
[#12] dopo  
Utente 239XXX

Iscritto dal 2012
...e allora perchè questi centri spingono per fare la TESE anche in casi come i miei?

Proprio non capisco, mi viene una rabbia!!! (mi scusi lo sfogo)
Visto che non è proprio una passeggiatina come intervento e che sopratutto costa anche parecchio, visto che non viene nemmeno effettuata con il servizio sanitario (da quanto ho capito), perchè insistono anche nei casi come i miei ...

Intanto la ringrazio per la sua gentile disponibilità ... grazie di cuore ...

Lei cosa mi consiglia di fare?
Di cominciare ad accettare che la situazione rimarrà pressochè la stessa sempre?
Secondo lei ICSI (senza TESE) con il mio sperma sono inutili ?

Un'ultima domanda: i batteri della mia prostatite cronica possono aver influito sull 'attecchimento degli embrioni impiantati nei 3 tentativi falliti di ICSI ?
[#13] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Questo nojn loso il perchè. Certo si è che la TESE è stata proposta in passato nei casi in cui esiste una fattore maschile e lo spermiogramma è infimnitamente peggiore di quello del marito suo. Propopsta ho detto, infatti tale metodica di TESE è stata rapidamente soppiantata dal' uso di spermatozi freschi e non congelati. Dare un consiglio ion questi casi è certamente difficile. Provate coi freschi, se non lo avette fatto.
[#14] dopo  
Utente 239XXX

Iscritto dal 2012
Buon giorno Dottore ...

Abbiamo già fatto purtroppo 3 tentativi di ICSI con spermatozooi freschi ma oltre ad aver fecondato embrioni di ottima qualità poi puntualmente c'è stato il mancato attecchimento con BETA 0.
E' questo che intende lei con provare coi freschi ? Intendeva una ICSI ?

Se la Prostatite cronica è assodato che genera anche Necrozoospermia, se provo a curarla meglio (e non mi fermo ai soli 10gg di antibiotici che mi hanno dato) ho secondo lei qualche speranza di migliorare il seme?

Quindi alla clinica che mi proporrà a breve di fare una TESE + ICSI sarebbe meglio che io proponga di fare solo la ICSI con il mio seme fresco ?
[#15] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Allora signora avete fatto il fattibile. Personalmente considereirei al massimo un altro tentativo.
[#16] dopo  
Utente 239XXX

Iscritto dal 2012
ma se provassi a curare meglio la prostatite cronica (che secondo me con solo 10gg di antibiotici non ho curato bene - devo ancora fare la visita per capire se è andata via ma ne dubito) secondo lei potrei sperare magari di migliorare il seme?
[#17] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
non so signora. Veda come va spermiogramma dopo terapia. E ascolti i consigli del dr. Maretti che qui saluto
[#18] dopo  
Utente 239XXX

Iscritto dal 2012
lo spermiogramma dopo la terapia (che ho già fatto) è quello che le ho illustrato in questi messaggi ...
La terapia l'ho già fatta e finita ma secondo me la terapia che ci è stata data è insufficiente ... solo 10gg di antibiotici ...

Anche il Dr. Maretti mi ha confermato che la terapia data è insufficiente ... Mi appello magari anche al Dr. Maretti per chiedere anche a lui un eventuale terapia più efficace per combattere questa prostatite cronica.

Grazie di cuore.
[#19] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
DETTO nella prima risposta.

1) La mia prostatite cronica si può guarire con solo 10gg di antibiotici (LEVOXACIN 500mg) ? Non serviva magari più tempo o altro in abbinamento ?
Può guarire (guarigione confermata con: esame clinico+test di stamey + spermiogramma senza leucociti significativi), ma bisogna aspettare 2 mesi prima di vederne gli effetti sulla spermatogenesi.
[#20] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007


CONDIVIDO quanto detto dal collega e poi si faccia seguire da uno specialista.
[#21] dopo  
Utente 239XXX

Iscritto dal 2012
Bene, grazie mille per i preziosi consigli ... siete stati gentili e disponibili ...
Grazie di cuore.