Utente 233XXX
Salve dottori! Sono un ragazzo che 3 mesi fa si è circonciso e fatto una frenuloplastica! Ho fatto una cosa abbastanza strana e che non dovevo fare , vi spiego :
domenica , lunedi e martedi (io mi masturbo tutti i giorni , 1 volta al giorno) mi è capitato che ho avuto 2 orgasmi nel giro di 20 minuti massimo mezz'ora , cioè mi sono masturbato , ho avuto l'orgasmo , poi ho aspettato 20 minuti massimo mezz'ora e ho avuto un'altro orgasmo! Io non lo voglio fare più però vorrei capire se può provocare danni , al massimo mi potrebbe capitare un'altra volta , ma non capiterà più sicuramente massimo una volta sola! Ora vorrei capire se può provocare danni , io non so come si fa a vedere se è ancora nel periodo refrattario , oppure il mio periodo refrattario è poco , infatti quando mi sono masturbato per la seconda volta dopo una 20ina di minuti , il mio pene era , cioè moscio ecco , però poi masturbandomi ho avuto l'erezione ed è uscito l'orgasmo! volevo capire se è un danno , non ho nessun sintomo , nessun bruciore , niente , tranne un pò il nervo come se vibrava o sbatteva un pò ma adesso non più , e poi (so che non c'entra niente però giusto per sottolineare) ho da qualche settimana un leggero dolore al petto e stasera un pò come se mi punzecchiava (non so se c'entra con la masturbazione , se questo fatto dei due orgasmi troppo ravvicinati può provocare danni al cuore o ai nervi e al nervo in quel posto cioè dove mi vibrava , un pò sotto il pene , comunque in quelle zone li) grazie mille anticipatamente per la risposta! (sottolineando che vengo da un periodo d'ansia e che sono abbastanza ansioso)

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
qua di grave ci sono solo i suoi complessi di colpi alla pratica della masturbazione, che si sostanziano nella paura adolescenziale di avere guastato o rotto qualche cosa. Peruiodo refrattario corto? Beato lei.
[#2] dopo  
Utente 233XXX

Iscritto dal 2011
Dottore in primis la ringrazio e le dico dottor Cavallini che lei veramente oltre ad essere un bravo medico siete anche simpaticissimo! Cioè volevo dire se il fatto che ho avuto due orgasmi in mezz'ora , e da 3 giorni se potesse portare qualche danno! So di aver esagerato , però volevo più informazioni
[#3] dopo  
Utente 233XXX

Iscritto dal 2011
Poi oltre al fatto che se può essere dannoso, vorrei capire se , cioè io ho avuto un secondo orgasmo dopo 20 minuti e una volta dopo mezz'ora , ora vorrei capire se è dannoso nel senso , che ci vuole più tempo nel periodo reffrattario oppure cioè , il mio periodo refrattario è più poco di 20 minuti visto che dopo al primo orgasmo , dopo 20 minuti ne ho avuto un'altro , altrimenti se il mio periodo refrattario era più lungo non dovevo venire dopo 20 minuti giusto? anche questo vorrei capire e ovviamente capire se è dannoso avere due orgasmi in 20 minuti , grazie mille dottori
[#4] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Dannoso un accidente. Mal che vada modesto trauma meccanico: ma per il resto tranquillo.
[#5] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

se lei riesce ad avere più orgasmi ravvicinati in 5, 10 o 20 minuti....beato lei!
E' normale che un giovane sia capace di tali "performaces" legate alla particolare brevità del periodo refrattario che tende ad alliungarsi con il passare degli anni.
Non ci può esserv stato nessun danno da quello che ha fatto
Stia tranquillo!
cari saluti
[#6] dopo  
Utente 233XXX

Iscritto dal 2011
Capito dottori! in primis grazie mille perchè io mi ero preoccupato perchè dopo il secondo orgasmo , mi sono sciaquato un pò poi mi sono seduto e ho sentito un leggero dolore al petto e pensavo fosse qualcosa correlato al cuore! di questo ho avuto paura (che poi il dolore al petto già mi faceva dalla scorsa settimana dato che ho avuto leggera febbre da raffreddamento , raffreddore , tanta tosse e mal di gola) , dottore un ultima cosa , io mi masturbo e raggiungo l'orgasmo una volta al giorno , (in questi giorni mi è capitato di avere 2 orgasmi nel giro di 20 minuti! volevo sapere se è troppo masturbarsi una volta al giorno! e poi cioè un ultima cosa , quindi se come ho detto prima , dopo 20 minuti dal primo orgasmo , ho avuto un secondo orgasmo appunto nel giro di 20 minuti vuol dire che il mio periodo refrattario è minore di 20 minuti? grazie mille ancora anticipatamente della risposta!
[#7] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
nel suo caso non ci sono regole nella durata del perido refrattorio: dipende da fattori psicologici di eccitazione.
[#8] dopo  
Utente 233XXX

Iscritto dal 2011
Capisco dottor Cavallini, quindi teoricamente , potrebbe anche essere tipo 5 minuti? No perchè vorrei capire il significato del '' nel suo caso'' , intende dire come persona ansiosa? Perchè poi come sintomo non sento niente , solo un pò di specie di vibrazione del nervo credo sotto , ma niente di insopportabile e non so se è dipeso da questi orgasmi ravvicinati , avevo paura che veramente potesse provocare danni! Grazie mille dottori che mi avete tranquillizzato!
[#9] dopo  
Utente 233XXX

Iscritto dal 2011
Poi dottore un ultima domanda , come mai dopo il secondo orgasmo , nei 20-30 minuti che vi ho detto , durante la fuoriuscita dell'orgasmo tutto ok , dopo un 2-3 minuti , ho sentito un leggero tirare o dolore nella parte sinistra del collo , da cosa è dipeso? può essere dipeso da questi orgasmi ravvicinati? poi durante il movimento della masturbazione , facendo velocemente ho sentito un leggero dolore ai fianchi , dolore al petto , ma questo c'è lo da un paio di settimane e leggero tremolio , sempre in petto , ma quello credo sia raffreddamento dato che sto spesso al freddo per tutta la giornata e poi dal movimento chiaramente veloce! grazie mille anticipatamente della risposta (ricordandovi che vengo da una leggera febbre , mal di gola , tosse e raffreddore che tutt'ora ho) grazie mille anticipatamente della risposta
[#10] dopo  
Dr.ssa Valeria Randone
60% attività
20% attualità
20% socialità
CATANIA (CT)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2010
Gentile Ragazzo,
La sessualita', non andrebbe visssuta all' insegna della contabilita', uno, due, tre orgasmi, tempo di latenza, periodo refrattario, numero di episodi di autoerotismo, ecc....
La caleidoscopica sfera della sessualita' va ben oltre la genitalita' , andrebbe vissuta all' insegna della qualita' e non quantita' di rapporti e- o orgasmi.
Le allego un mio articolo sull' autoerotismo, che in lei, da quanto leggo da qui' sembra essere abitato da sensi di colpa e da un monitoraggio del tutto, a scapito del desiderio e del piacere.
Le ricordo ulteriormente che " la sessaulita' non e' un fare, ma un essere"
Saluti.


http://www.medicitalia.it/valeriarandone/news/1150/Autoerotismo-e-sensi-di-colpa
[#11] dopo  
Utente 233XXX

Iscritto dal 2011
Innanzitutto grazie mille dottoressa Randone infatti già ho letto il vostro interessantissimo articolo! Però quello che le vorrei chiedere , io trovo piacere in tutto infatti sinceramente mi sto riprendendo e ne sono fiero di me stesso! Però mi è capitato di avere due orgasmi in mezz'ora , e volevo capire se era dannoso per la prostata! Quindi lei mi sta dicendo che l'importante è essere se stessi nella sessualità , anche se riusciamo ad avere alcuni orgasmi in una giornata? Mi esprimo meglio, cioè dobbiamo essere se stessi , non interessandoci della quantità? grazie mille per il suo sostegno
[#12] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Macchè danno alla prostata.
Poi vede, la normalità nel sesso è soggettiva, non oggettiva.
[#13] dopo  
Utente 233XXX

Iscritto dal 2011
Capito dottore , e per il cuore? no perchè io tempo fa , un mesetto mi misurai la pressione 4 volte e la prima l'avevo a 140 la massimo e 78 la minima! mentre le altre volte 130 la massimo e 80 la minima! mio padre dice che è normale per la mia età e perchè poi stavo io impaurito! voi che dite?
[#14] dopo  
Utente 233XXX

Iscritto dal 2011
Cioè in pratica un mese fa mi misurai la pressione , giusto così per sfizio (siccome mio padre ha quella macchinetta elettronica che misura la pressione) la prima volta mi è uscito 140 / 78 , mio padre disse che la massima è alta ma è convinto perchè sono stato io abbastanza nervoso , poi 120 /81 , 135/71 , 130/80 con battiti cardiaci sui 60 (credo normale) ora io ero abbastanza preoccupato mentre mio padre dice che ero io che stavo teso , io mi vorrei controllare ma mio padre me lo impedisce perchè dice che ero io abbastanza nervoso! Io gli vorrei dare retta però vede dottore ad esempio ho spesso dolore al petto , avvolte mi viene prurito avvolte dolore , e mi dice che è il freddo , poi avvolte durante l'orgasmo (soprattutto il secondo ) mi capita che mi tira un pò sulla parte destra del collo, e quando provo a fare qualche movimento tipo a lavorare avvolte sento come un battito , per pochi secondi ( eppure non mi è mai capitato) , lui dice che non c'entra nulla e che è un pò di freddezza , cioè il freddo che ho preso a lavorare , (dato che poi adesso ho raffreddore, mal di gola ,tosse e orecchie tappate) spero che i miei valori pressori siano nella norma (misurata circa 1 mese fa) e che l'ipertensione , non provoca nulla se è correlato agli orgasmi ravvicinati! Voi che ne pensate?
[#15] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Penso che sia ora di consultare esperto psicologo.
[#16] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Pardon partito un colpo in anticipo: qua ci sono troppe paure a volte poco motivate: serve consulenza psicologica
[#17] dopo  
Utente 233XXX

Iscritto dal 2011
Capisco dottore! Beh con questo avete detto tutto simpaticamente! Dottor Cavallini , senza togliere niente agli altri dottori , però sicuramente voi siete il più simpatico! Con questo ho capito che le mie sono paure infondate , la ringrazio!
[#18] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Grazie.
[#19] dopo  
Dr.ssa Valeria Randone
60% attività
20% attualità
20% socialità
CATANIA (CT)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2010
Gentile Ragazzo,
senza nulla togliere alla simpatia del Dr.Cavallini, che tra l'altro condivido, le "cause psicologiche" non equivalgono a dire che non ci siano, ma che andrebbero cercate altrove.
Nell'immaginario collettivo la psiche sembra non avere una sede,
non e' sede della gastrite, del deficit ettivo, dell' anorgasmia, degli attacchi di panico......e' atro dal quantizzabile, quindi non sembra non esistere.
Chieda una consulenza psicologica per approfondire le "paure infondate", che compromettono la qualità di vita.
Saluti
[#20] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Consiglio da seguire.
[#21] dopo  
Utente 233XXX

Iscritto dal 2011
Si infatti , ho capito , devo eseguire una visita psichiatrica , è vero che non c'è niente di grave e che non ho nulla , ma le mie sono paure infondate e giustamente ne risente la qualità della mia vita , e devo risolvere , grazie veramente di cuore dottori!