Utente 190XXX
Salve,sono una ragazza di 22 anni. Vorrei avere una vostra opinione su un mio attuale problema. Giorni fa ho avuto febbre a 38 per 2 giorni e dalla prima mattina mi sono accorta di avere 2 "bozzi" ai lati del collo. Poi tosse e dolore quando deglutivo. Il dottore mi ha dato Klacid 250 ma dopo aver finito la prima scatola,non avendo avuto quasi nessun miglioramento, me ne ha prescritta una seconda. Al termine di quest'ultima il gonfiore era leggermente ridotto e alla sera insorgeva il dolore nel deglutire. Allora il medico mi ha fatto cambiare antibiotico dandomi Prixar 250 per 5 giorni. Tosse e dolore alla gola sono scomparsi. Il gonfiore ai lati del collo (penso siano le tonsille) è notevolmente diminuito ma c'è ancora. Il dottore mi ha visitata e ha detto che secondo lui non c'è bisogno di prendere nient'altro, che sto bene così e che non nota ghiandole particolarmente gonfie. Ma io sento ancora questi bozzi che prima non avevo... è normale? Si sgonfiano da soli?(Preciso anche che sono una fumatrice). Grazie in anticipo.
[#1] dopo  
Dr. Alberto Emiliano Baccarini
24% attività +24
0% attualità +0
12% socialità +12
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2007
Salve gentile utente, i "bozzi" che Lei ha individuato al collo potrebbero essere linfonodi reattivi alla Sua faringite/ tracheite. Infatti le vie linfatiche, che scorrono a fianco delle vie ematiche, si comportano come dei "canali di scolo" drenando tutto il materiale "sporco" dell'infezione/infiammazione e i linfonodi sono i "collettori" lungo queste vie; risulta chiaro quindi che in caso Lei abbia un problema infiammatorio/infettivo in un distretto corporeo, tutto il sistema anche linfatico del distretto venga interessato. Appena finita l'infezione/infiammazione (dopo la cura il fatto acuto è passato) i linfonodi torneranno alla normalità. Si faccia vedere comunque da un otorino che le prescriverà sicuramente una cura a base anche di antinfiammatori. Saluti e ci faccia sapere.