Utente 556XXX
Volevo sottoporre alla vostra attenzione il mio caso. Ho 32 anni, sportivo, corporatura normale.Da qualche mese ho notato un rigonfiamento al testicolo destro, ma fino a quando non ho avvertito dolore non ci ho fatto molto caso. Il mio medico di base mi ha mandato a fare un ecografia ai testicoli per sospetta varicocele. Il radiologo che mi ha fatto questo esame, mentre consultava il monitor ha escluso la varicocele e mi ha parlato di idrocele, salvo poi scrivere una cosa differente nel referto che mi è stato consegnato successivamente e che vi trascrivo integralmente: “testicoli ed epididimi come di norma per dimensioni, senza formazioni occupanti spazio. A destra, la coda dell’epididimo presenta discreta disomogeneità ecostrutturale come per note di epididimite. Dallo stesso lato è presente varicocele di discreta entità. A sinistra reperto nei limiti della norma. Bilateralmente non varicocele sotto ponzamento”.
Il mio medico di base mi ha prescritto Augmentin per una settimana, ma non ho notato segni di miglioramento, anzi ho dei dolori sempre più intensi ed avverto delle fitte molto dolorose anche nella zona del testicolo sinistro, che fin qui non mi aveva mai dato fastidi. A completare il mio quadro clinico, devo segnale dei dolori, bruciori al pene (non saprei come spiegare, dolori che avverto come interni, non riguardanti la superficie) e delle fitte localizzate nella zona fra pene ed ano. Non penso che possa centrare, ma a causa di una dissennata attività di pesistica, ultimamente ho sempre dolori nella parte bassa della schiena, che si irradiano anche alla gamba destra. Ringrazio chiunque possa darmi un suo parere. Luca

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Caro lettore,

il suo quadro clinico potrebbe far pensare alla possibilità che sia presente una infiammazione prostatica che possa aver indotto una epididimite che, come conseguenza, possa aver determinato la comparsa di versamento (idrocele).
Al di là della corretta terapia antibiotica prescritta io chiederei una visita specialistica urologica
cari saluti
[#2] dopo  
Utente 556XXX

Iscritto dal 2008
La ringrazio molto per la sua risposta, volevo chiedere ancora una osa, esattamente cosa significa "non varicocele sotto ponzamento" e se è in contrasto con quanto scritto in precedenza nel referto, ovvero varicocele di discreta entità al testicolo dx. Grazie mille