Utente 240XXX
Buonasera,
Volevo un vostro parere in merito al mio caso in quanto sono un po allarmato.
un mese fà sono stato operato d'urgenza per un appendicite acuta con peritonite acuta circoscritta. oltre all'intervento per qualche giorno mi è stato effettuato un drenaggio.
Ora a distanza di un mese e dopo aver fatto le regolari visite di controllo con estrazione dei punti sono stato chiamato dal reparto ospedaliero dove sono stato operato e mi è stato detto che fra circa un altro mese mi avrebbero fissato una colonscopia perchè l'anatomopatologo aveva notato un alterazione. A quel punto ho chiesto come mai doveva passare un altro mese e mi è stato risposto che non è possibile farla prima di due mesi dall'intervento perchè è pericoloso per i punti interni e che dal momento che hanno ritenuto che si tratta di un esame quasi superficiale hanno valutato di attendere un altro mese. Alla mia domanda su quale fosse l'alterazione mi è stato risposto che si trattava di cellule in necrosi. A questo punto mi viene da chiedermi: dal momento che in presenza di un appendicite acuta non è normale che vi siano delle cellule necrotiche? E sopratutto è possibile che sia un esame di routine? Sono abbastanza preoccupato perchè il termine alterazione fa pensare a qualcosa di abbastanza grave e sinceramente stare un mese con questo pensiero è abbastanza logorante.
Vi ringrazio in anticipo per la vostra disponibilità

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
In effetti non e' molto chiaro il tutto e suggerirei d chiedere ulteriori chiarimenti,non vedo tuttavia nulla di preoccupante in quanto riporta.Auguri!
[#2] dopo  
Utente 240XXX

Iscritto dal 2012
La ringrazio tantissimo per la celere risposta. Purtroppo alla richiesta di chiarimenti si sono limitati a dirmi che si tratta di un accertamento che dovrò portare l'impegnativa del mio medico e che l'alterazione è la presenza di queste cellule in necrosi. Io mi chiedo (probabilmente sono ignorante in materia e dico una sciocchezza) la presenza di cellule in necrosi non è normale in seguito ad una appendicite acuta? e sopratutto se c'è il sospetto di un qualcosa di grave attendere un mese non è quantomeno esagerato?
[#3] dopo  
Utente 240XXX

Iscritto dal 2012
La ringrazio tantissimo per la celere risposta. Purtroppo alla richiesta di chiarimenti si sono limitati a dirmi che si tratta di un accertamento che dovrò portare l'impegnativa del mio medico e che l'alterazione è la presenza di queste cellule in necrosi. Io mi chiedo (probabilmente sono ignorante in materia e dico una sciocchezza) la presenza di cellule in necrosi non è normale in seguito ad una appendicite acuta? e sopratutto se c'è il sospetto di un qualcosa di grave attendere un mese non è quantomeno esagerato?
[#4] dopo  
Dr. Sergio Sforza
36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Gentile utente, la presenza di cellule necrotiche dice poco da un punto di vista anatomopatologico e le stesse possono essere presenti in casi di appendici gangrenate, è pur vero che comunque per consigliarle una colonscopia dopo l'esito istologico, il chirurgo consultatosi probabilmente con l'anatomopatologo avrà deciso a scopo cautelativo di indagare meglio una situazione ancora del tutto non chiara nel suo complesso. Il fatto che non abbiano dato una particolare urgenza all'esame consigliato al di là dei punti interni lo interpreterei, ovviamente con i limiti da ciò che lei ci rappresenta, proprio perchè i sanitari desiderano eseguire l'esame per una sicurezza ulteriore più che non per la reale evidenza di una patologia ulteriore.
Cordiali saluti.
[#5] dopo  
Dr. Giuseppe D'Oriano
36% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Gentile Utente
Se questa attesa le crea ansia (Volevo un vostro parere in merito al mio caso in quanto sono un po allarmato.)può richiedere il referto dell'esame istologico.
Riportandocelo fedelmente potremmo darle maggiori informazioni e forse rassicurarla definitivamente, ma fino a quel momento possiamo fare solo ipotesi.
[#6] dopo  
Utente 240XXX

Iscritto dal 2012
Vi ringrazio tantissimo, purtroppo non ho potuto avere il referto, però mi sono dimenticato di dirvi che prima dell'intervento mi è stata effettuato una tac che è andata bene. Eventualmente con la tac avrebbero dovuto notare qualcosa?
Grazie ancora
[#7] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Gentile utente,
il referto è qualcosa che lei ha il diritto di richiedere de è importante per qualsivoglia valutazione.
E' altrettanto plausibile un controllo endoscopico post-chirurgico a distanza.
E' sicuramente una buona notizia la negatività della TAC addome fattale.

Cordialità
[#8] dopo  
Dr. Giuseppe D'Oriano
36% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Come già le ha risposto il collega la negatività della TC è confortante, ma i suoi come i nostri dubbi sono su quella "alterazione" notata dall'anatomopatologo, sulla quale, senza un referto che la descrive, non è possibile esprimersi.
Quindi le ripeto, se realmente vuole tranquillizzarsi ed avere notizie precise, deve riportarcelo integralmente.