Utente 455XXX
salve,ho già scritto di questo problema e riscrivo oggi perchè mi sto veramente angosciando e vorrei capire se è giusto avere paura ho sono esagerata ma purtroppo quando si è nella situazione non capisco più niente.Mi sono sentita dei linfonodi sovraclaveari ingrossati circa 2 settimane fa,ecco i risultati ecografia:risultati ecografia:In sovraclaveare dx evidenza di formazione ipoecogena ovalare,del diametro max di circa 12 mm,senza significativi seganli vascolaricentrali con studio color doppler e di morfologia modicamente allungata da presumibile linfonodo reattivo.Altra formazione con caratteristiche simili ,di circa 6 mm,in sovraclaveare sx. Omolateralmente presenza di qualche linfonodo di tipo reattivo e del diametro max di 9 mm,in latero cevicale.Tiroide regolare per dimensioni ed ecosstruttura del parenchima,con evidenza di nodulazione di tipo colloido-cistico di poco superiore ai 5 mm nel lobo di sx,al terzo inferiore.
Esame emocromo:
Leucociti 6.6 10^3/uL
Eritrociti 4.00 10^6/uL
Emoglobina 12.7 g/dL
Ematocrito 35.6 %
L'ecografo ha detto che quindi sono reattivi e non c'è molto da preoccuparsi ma è veramente cosi? Ho fatto altri esami x vari virus stamane e i risultati li avrò solo lunedi. Vorrei capire se con questi esami già in mano dovrei stare molto tranquilla o comunque stare allerta. Non ho avuto cose strane in questi mesi a parte una cura dentale che mi ha provocato dolore e gonfiore ed ho preso antibiotico,ma anche con quello il gonfiore ci ha messo un bel po' ad andarsene.Pensavo fosse per il dente ma mi hanno detto che i linfonodi sovraclaveari sono troppo in basso perchè sia a causa del dente. Per favore sto cominciando ad andare in tilt,ho solo 28 anni e mi sto proprio angosciando. E' vero che non può essere per il dente?una persona normale ,non ipocondriaca,starebbe più tranquilla?Grazie in anticipo se mi rispondete,sono disperata,so che nessuno al momento può dirmi che non sia una cosa brutta ma almeno tranquillizzarmi sulle probabilità.grazie
[#1] dopo  
Dr. Francesco Ciurleo
20% attività
0% attualità
0% socialità
()
Rank MI+ 20
Iscritto dal 2010
Cara Sig,ra, aspettiamo i risultati delle ultime analisi. Comunque dall'ecografia, si evince chiaramente, che sono di origine reattiva, anche perche' inferiori al cm e' mezzo ( < 1,5 cm ).
Talvolta anche una qualsiasi forma allergica puo' dare origine a formazioni linfonodali.
Aggiunga nelle analisi cliniche: VES, PROTIDOGRAMMA ELETTROFORETICO, TAS, LDH, PCR, RATEST, ANTI ANTI TPO, ANT. ANTITIREOGLOBULINA, ANT. ANTI MICROSOMIALI., ANA, AMA, ASMA.
Esegua, anche una visita ODONTOIATRICA, ED ALLERGOLOGICA. Ma, successivamente al risultato di queste ultimi controlli che le ho aggiunto.


a Presto