Utente 224XXX
Buongiorno,
ho 36 anni e mio marito 35, da 13 mesi stiamo tentando di avere un figlio, senza risultati (per entrambi sarebbe il primo). Ci siamo attivati con gli esami di "routine" per questi casi e l'esito del primo spermiogramma riporta quanto segue;
Vorrei chiedere un vostro parere sui prossimi passi da seguire, capire se il caso è disperato, vista l'età di entrambi e se è possibile che queste anomalie siano causati da qualche virus.
Aggiungo che ad aprile 2011 mio marito è stato operato per angioma gigante al fegato (13 cm), tale intervento può aver avuto conseguenze?
grazie di cuore.

Volume: 2 ml.
Numero spermatozoi/ml: 130.0 milioni/mL
Numero spermatozoi nell'eiaculato: 260 milioni/eiac
Cellule rotonde 0,183 milioni/mL
Cellule rotonde/spermatozoi 0,14 %
Emazie Assenti
Leucociti 91 migliaia/m
Granuli: Assenti
Cellule di sfaldamento: Assenti
Agglutinazione: Assenti
Vitaliatà: 77%

MOTILITA'
progressiva rapida a 60 min: 9% ******
progressiva a 60 min: 23%
non progressiva a 60 min: 55%
assente a 60 min: 13%
motilità totale a 60 min: 87%
motilità progressiva totale 60 min: 32% ******

MORFOLOGIA
Macrocefali: 2%
Microcefali: 4%
Testa vacuolata: 14%
Anomalie dell'acrosoma: 34%
teste allungate: 32%
teste doppie: 0%
Immaturi: 2%
Coda arrotolata: 2%
Code doppie: 0%
Forme tipiche: 10% ***************
Forme atipiche: 90%

CONCLUSIONI:
Astenozoospermia, teratozoospermia

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.ma utente

l'esame che ci propone viste le conclusioni sembrerebbe riferirsi ai criteri del WHO 1999 ed infatti secondo tali criteri suo marito avrebbe una "Astenozoospermia, teratozoospermia", tuttavia secondo i nuovi criteri del 2010 tutti i parametri rientrano nella norma. Per questi motivi il consiglio è di far ripere l'esame in un centro dedicato che segua i criteri del WHO 2010, così sarà motivo di confronto. E' necessario tuttavia procedere ad accertamenti specialistici sia per suo marito che per lei, infatti una coppia è considerata sterile dopo 12 mesi di tentativi.

Un cordiale saluto