Utente 240XXX
Gent.mo,
mi chiedevo come procedere se si sospetta la possibilità di essere intolleranti per via alimentare al nichel. Da sempre sono intollerante al nichel e agli altri metalli da contatto, tanto da non portare gioielli, e coprire con cerotti di stoffa i bottoni dei jeans, ecc. Ultimamente mi capita spesso di svegliarmi molto gonfia, soprattutto occhi e labbra (ma anche mani e piedi), con prurito forte algi occhi. Fatico a respirare dopo aver mangiato (anche solo uno yoghurt), come se non riuscissi a completare il respiro. Quando mi sveglio gonfia (con un aumento ponderale di un paio di chili dalla sera precedente), ho spesso mal di testa, gonfiore all'addome, con piccoli crampi, sonnolenza. Mi sento un malessere diffuso, con dolori articolari, come nelle fasi preinfluenzali.
Mi chiedevo se potesse essere intolleranza alimentare al nichel o ad altro alimento (glutammato?). Anticipatamente grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Valerio Langella
40% attività
8% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
La sua storia clinica è un po' particolare nel senso che attribuire i suoi sintomi ad una o altra causa è riduttivo e probabilmente poco risolutivo. La causa potrebbe essere tutto e niente. Talvolta è semplicemente una concausa di piccole " problematiche ", (allergie fino ad ora silenti, dismicrobismo intestinale, dieta con alimenti ricchi di nichel, semplice causa funzionale, infezioni tipo Helycobacter pilory o parassiti etc), niente di grave ma da ricercare. Credo che debba affidarsi ad un medico sì da stabilire un programma diagnostico e terapeutico. Nel frattempo, una dieta selezionata e un po' piu' " pulita " e fermenti lattici La potranno sicuramente aiutare. Cordiali saluti.