Utente 240XXX
Buonasera, oggi ho eseguito una TAC al torace( senza constrasto) e mi sono preoccupata da una frase in particolare:

"PRESENZA DI INFRACENTIMETRICHE TUMEFAZIONI LINFONOIDALI A LIVELLO MEDIASTINICO"

All'ospedale dove ho ritirato la TAC nessuno mi ha spiegato questa frase e nemmeno il mio dottore. Sono piuttosto preoccupata per alcune cose che ho letto su internet e volevo avere da voi maggiori delucidazioni.

Grazie in anticipo
[#1] dopo  
Dr. Alberto Emiliano Baccarini
24% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2007
Salve gentile utente, intanto ci dovrebbe dare altre informazioni: tipo perché si e' sottoposta allaTc; cosa c'era scritto nel referto completo; infatti le infracentimetriche tumefazioni linfonodali così estrapolate da un più ampio contesto non hanno particolare significato se non che sono appunto linfonodi mediastinici, che sono visibili nelle immagini radiologiche e sono molto piccoli (sotto il centimetro) quindi nulla di cui preoccuparsi, se non ci fossero patologie intercorrenti, in un quadro di assoluta negatività dell'esame, potrebbero essere solo essere indice di una scarsa infiammazione aspecifica. Questo le solo Le posso dire senza avere un altro riscontro anamnestico/ radiologico / clinico. Saluti e ci faccia sapere.
[#2] dopo  
Utente 240XXX

Iscritto dal 2012
Intanto grazie Dr. Baccarini per la risposta.

Innanzitutto le scrivo l'esito completo della TC.

"Indagine eseguite modalità HR. Non si rivelano lesioni focali a carico di entrambi campi polmonari né alterazioni a carattere bronchiettasico. Strie fibrose in sede basale posteriore sinistra. Presenza di infracentrimetriche tumefazioni linfonoidali a livello mediastinico."

Ora le spiego il perchè della TC.

L'anno scorso ho avuto una broncopolmonite, dopo essermi curata ho rifatto gli esami che verificavano che la broncopolmonite era sparita. Dopo qualche mese purtroppo ho riscontrato un influenza che mi sono portata dietro per un po di tempo con difficoltà nel curarla.Parlando con il medico (anche della precedente broncopolmonite) mi ha dato come cura l'antibiotico AUGMENTIN (antibiotico che ho sempre preso). Purtroppo questa volta ho avuto una forte reazione allergica e sono stata ricoverata all'ospedale dove mi hanno curata con DELTACORTENE in associazione con aereosol, seguendo una dieta alimentare di sola acqua per 1 giorno. Lo stesso ospedale ha consigliato dopo 1 mese di fare esami di SPIROMETRIA e VISITA PNEUMOLOGICA. Avendo ancora dolori al petto con tosse e catarro sono tornata dal pneumologo il quale mi ha dato delle medicine da prendere e consigliato una TC.
Ed ecco il motivo della TC. Ad oggi continuo ad avere dolori, tosse e ho perso 4 KG nel giro di un annetto. C'è da dire che ho sempre fumato anche se nell'ultimo periodo ho ridotto di molto.

Cosa mi consiglia dottore?

Di nuovo grazie in anticipo.
[#3] dopo  
Dr. Alberto Emiliano Baccarini
24% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2007
Salve gentile utente, dove aveva avuto la polmonite?