Utente 235XXX
Molto sporadicamente(al massimo una volta al mese),in momenti di calma e quasi sempre a riposo sento una fitta di tipo costrittivo al torace,associato a sudorazione fredda e senso imminente di morte. La mia frequenza cardiaca e la pressione,subito dopo,risultano nella norma. Ho il sospetto possa trattarsi di un’angina instabile,salvo la brevissima durata dell’evento. Mi sono sottoposta ad Holter 24 ore (nel 2010)ed eco-doppler(nel 2008),entrambi risultati negativi. Ho frequenti extrasistoli,e vivo nel costante terrore di morire di morte cardiaca improvvisa. Pratico sport a livelli intensi(varie ore al giorno),non fumo,non ho mai assunto nessun tipo di sostanza stupefacente,bevo saltuariamente alcolici e il mio peso risulta nella norma(59 kg per 1,69). Ho 24 anni. Chi mi sta attorno liquida la questione ad attacchi di panico,in realtà sono episodi che mi capitano sempre in momenti di assoluta tranquillità. Ringrazio infinitamente per l’attenzione,la situazione sta diventando insostenibile a livello psicologico.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
per come descrive il suo sintomo, tenuto conto della sua età e soprattutto della negatività degli esami effettuati, esso non sembrerebbe di origine cardiaca. Per darle migliore sicurezza, effettui comunque un test da sforzo.
Saluti