Utente 240XXX
Salve a tutti,
Pochi giorni fa io e la mia ragazza abbiamo fatto un po' di petting...Io ero privo di indumenti, mentre lei indossava l'intimo. Lo sfregamento è stato anche violento qualche volta e per questo alla fine abbiamo smesso per paura di irritazioni.
In seguito abbiamo cambiato approcci utilizzando l'olio baby jonson come lubrificante (solo ora mi avvedo che è stata una sciocchezza).
Il giorno dopo questi approcci svegliandomi ho sentito un prurito all'altezza del glande, prurito che persiste ancora oggi a 2 giorni dal fatto.
Questo prurito non è doloroso e tantomeno vi sono segni particolari di escoriazioni o infezioni sul glande.
Secondo la vostra opinione a cosa potrebbe essere dovuto questo prurito? Che rimedi posso applicarvi?
Grazie a tutti per l'attenzione...aspetto una risposta con grande preoccupazione.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Gent.le pz
potrebbe essere un fatto meramente irritativo, autorisolutivo.
Se così non fosse, e persistesse anche nei prossimi giorni sarebbe meglio farsi visitare.
Non è il caso di applicare nulla, neppure lenitivi comuni, per non deviare l'eventuale diagnosi
cordialità
[#2] dopo  
Utente 240XXX

Iscritto dal 2012
Grazie per la gentile risposta...in effetti il prurito si presenta solo alla base del glande...come se fosse rimasta un po' di quella sostanza a dare questo tipo di reazione...ho notato però che anche dopo poco tempo da un lavaggio accurato vi è la comparsa sulla medesima zona del prurito di una sostanza simile al sudore...inodore e trasparente.
Potrebbe essere dovuta a un'infezione? Come comportarsi?
Grazie infinite...
[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Direi aggiungendomi alle corrette indicazioni del Dr. Griselli, che se il sintomo persiste sara il casomai effettuare una visita dermatologica venereologica per escludere in primis una balanopostite balanite di natura da determinare, specificando che questa patologia sebbene rientri nelle malattie sessualmente trasmissibili può verificarsi in alcune tipologie anche in assenza di questi rapporti;

Legga se vorrà

http://www.medicitalia.it/minforma/dermatologia-e-venereologia/206-balanopostite-balanite-conosciamole-meglio-curarle.html

http://www.medicitalia.it/luigilaino/news/138/Un-Glande-arrossato-Balanite-Balanopostite-o-un-altra-cosa-Quando-non-sottovalutarlo

http://www.medicitalia.it/luigilaino/news/676/Le-balanopostiti-balaniti-resistenti