Utente 128XXX
Salve gentilissimi dottori,
volevo esprimerVi una mia grossa paura che e' quella di qualsiasi tipo di anestesia anche vigile, in quanto una volta usando il propofol mi girava molto la testa e in seguito in un altro episodio il medico mi disse che non mi dava un calmante se no mi girava la testa.
Ci sono farmaci da utiliozzare per es.per una colposcopia che devo fare o per altro che nn danno questo effetto durante o dopo?
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Stelio Alvino
44% attività
20% attualità
20% socialità
MONTEPULCIANO (SI)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Gentile utente le rispondo in maniera simile a quella del quesito posto già precedentemente:
http://www.medicitalia.it/consulti/Anestesia-e-rianimazione/148280/Paura-sedazione.
Purtroppo molti anestetici generali danno al risveglio, se pur in modo variabile da soggetto a soggetto, una sensazione di confusione mentale a volte ritenuta fastidiosa. Alcuni poi lamentano delle vertigini ma che si risolvono in breve tempo.
Nel caso specifico dell'intervento che va a fare, dopo averne parlato con l'anestesista se il collega lo ritiene opportuno dopo aver valutato in visita i precedenti casi, potrebbe effettuare l'intervento in anestesia subaracnoidea. Con una spinale. Certamente non avrebbe l'effetto che altre volte le ha dato il propofol se a lei provoca questo fastidioso effetto collaterale.
saluti
[#2] dopo  
Utente 128XXX

Iscritto dal 2009
Grazie dottore,
la mia domanda era se esistono anche dei normali sedativi che nn danno capogiri....ne ho provati alcuni negli anni come tavor, valium,xanax, e alòtri e tutti con lo stesso effetto. Piacerebbe anche a me eseguire degli esami dopo l'assunzione di tranquillanti.
[#3] dopo  
Dr. Stelio Alvino
44% attività
20% attualità
20% socialità
MONTEPULCIANO (SI)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Gentile Utente, i farmaci che elenca sono tutti delle "benzodiazepine" che sono importanti nella cosiddetta "premedicazione" pre-intervento per ridurre l'ansia del paziente. In altra occasione lei parla di assumere al bisogno di EN (benzodiazepina) e mi sembra che questa non le crei problemi.
Ovviamente nulla a che vedere con gli anestetici generali per fare l'intervento che sono farmaci , anche se maneggevoli in mani esperte, molto più potenti. Ma le ho dato un'alternativa anestesiologica in merito.
Spero di aver capito il suo quesito e di averle risposto ma in caso contrario non esiti a ricontattarmi.
Saluti