Utente 169XXX
Buonasera gentilmente, vorrei capire il risultato dell'ecodoppler di mia mamma.

Ecodoppler TSA
L'indagine ecomotomografica svolta a livello delle carotidi permette di visualizzare la carotide comune (cc) dalla sua origine sino alla biforcazione (bc) e di valutare la morfologia del primo tratto della carotide interna (ci) e della carotide esterna (ce)

Entrambi gli assi carotidei di calibro normale.
STENOSI MODESTA (30%) CIRCA della c.c. dx da PLACCA FIBROSA.
IMT= 0,6 mm.
Per il resto assenza di lesioni ateromasiche emodinamicamente significative.
Non lesioni ostiali stenosanti.
Diagnosi: iniziale vasculopatia obliterante dei tronchi sovraortici.

In attesa di un Vs. riscontro Vi ringrazio anticipatamente e porgo distinti saluti.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
CON I LIMITI DI UNA VALUTAZIONE A DISTANZA

I dati di un esame strumentale andrebbero in ogni caso rapportati ai rilievii anamnestici (sintomi) e clinici (visita).
L'ecocolordoppler mostra la presenza di un restringimento di verosimile natura arteriosclerotica di entita' non emodinamicamente significativa: che non provoca cioè alterazioni del flusso sanguigno. In questi casi, ed in assenza di manifestazioni cliniche correlate, viene generalmente consigliato periodico controllo e verifica dei fattori di rischio (ipertensione, diabete, dislipidemia, fumo, ecc.).
Una profilassi con antiaggreganti potrebbe essere presa in considerazione a giudizio del Medico Curante.
[#2] dopo  
Utente 169XXX

Iscritto dal 2010
Buonasera,
dalla visita cardiologica effettuata qualche anno fà, risultava: paz con ipertensione arteriosa, ipercolesterolemia in trattamento con simvastin 20 mg, Idroquark 5 mg, non lamenta angor, dispnea, palpitazione a riposo e/o da sforzo.
Eo toni validi con pause libere suono chiaro polmonare con MVF, polsi simmetricamente presenti. (età 72)
ECG:
bradicardia sinusale con fr di 60 bpm T difastiche in V4-5-6.

Il fatto che è ipertesa ha un rilievo diverso nella valutazione?

Cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
L'ipertensione non cambia il criterio di valutazione, ma, al pari della ipercolesterolemia, costituisce uno dei fattori di rischio da correggere e tenere sotto controllo per contenere l'evoluzione della condizione clinica segnalata.
[#4] dopo  
Utente 169XXX

Iscritto dal 2010
La ringrazio tantissimo di cuore per la sua disponibilità e professionalità nella spiegazione e nelle indicazioni.

Cordiali saluti