Utente 157XXX
salve dott volevo chiedere un vs parere er quando riguarda la chemioterapia..siccome dovrò affrondare questa strada mha ci sto pensando su.
il mio e un tumore testicolare bilaterale non seminoma stadio 1.
innanzitutto dottore x il problema mi spetta 4 o 5 cicli di chemio terapia.
so che la chemio ha fatto più fallimenti nella strada oncologica..dicono che 50%.possibilita di guarigione. Esaminiamo il caso del tumore al polmone, che rappresenta da solo circa il 25% delle morti di cancro. In Italia, su circa 40.000 casi l'anno, una mortalità del 50% entro i cinque anni dovrebbe significare circa 20.000 morti; nei fatti i decessi sono circa 36.000 (a meno che i ricercatori usino una matematica diversa da quella dei comuni mortali, la percentuale è del 90%).
"E quando una patologia ha una mortalità del 90% è evidente che la cura è inefficace.
Il 50 per cento di cui parlano gli oncologi non è effettivamente la metà del numero dei malati di tumore, come si è indotti a credere, ma la media delle varie percentuali di "guarigione" dei diversi tipi di cancro.Nella realtà ogni 100 persone che si ammalano di cancro, 61 sono destinate a morire entro 5 anni dalla diagnosi.
UNA STATISTICA AMERICA su 100 dott oncologi. gli hanno proposto se erano loro ad avere un tumore se avrebbero fatto chemio terapia. 88%astenuti 2%si 10%forse.
CARISSIMI DOTT. NON voglio INFERIRVI SUL VS da fare mha come si nota altri rami della medicina ha fatto passi da giganti mha oncologia e stata un vero proprio fallimento.
la mia considerazione persona e che la chemio e solo un business farmaceutico.
scusate il fio sfogo.
cordiai saluti
[#1] dopo  
Dr. Alessandro D'Angelo
48% attività
4% attualità
16% socialità
TAORMINA (ME)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
cosa risponderle? rispetto le sue idee, ma non penso che sia totalmente come dice lei.